Print Friendly

I sei vincitori della finale italiana GT Academy

di
 Domenico Sofia

Dopo un’accanita selezione sono finalmente emersi i magnifici sei di GT Academy. Nella suggestiva cornice dell’autodromo di Vallelunga (Roma), si sono infatti ufficialmente concluse le finali italiane di GT Academy 2012. Dopo due mesi di gare virtuali, durante le quali migliaia di concorrenti si sono sfidati mettendo alla prova le proprie abilità di guida su GT®5, sono stati proclamati i nomi dei 6 giovani talenti che andranno a Silverstone, a fine agosto, per provare a diventare veri piloti.
Le finali nazionali si sono svolte in due giornate, 12 e 13 luglio 2012 ed hanno visto protagonisti 32 giovani contendenti: 16 usciti vittoriosi dalle gare online e 16 selezionati durante gli eventi live che si sono svolti dal 5 al 20 maggio a Roma, Catania e Milano. Il 12 luglio i concorrenti si sono dati filo da torcere presso gli spazi di Media World, all ’interno del centro commerciale “Porta di Roma”. I 32 hanno gareggiato dalla mattina alla sera, mettendo in gioco tutte le proprie risorse: concentrazione, grinta, voglia di vincere. Alla fine della giornata soltanto 12 di loro hanno avuto la certezza di potersi giocare il tutto per tutto negli ultimi test, quelli del 13 luglio. E se le gare del primo giorno non sono state semplici, il secondo giorno ha messo a dura prova resistenza fisica e psicologica dei concorrenti, i quali hanno dovuto superare se stessi  affrontando gare atletiche (bleep test, flessioni), una simulazione di conferenza stampa (durante la quale la numerosa platea di giornalisti ha sommerso di domande i giocatori) e un’emozionante prova su strada, a bordo di una potentissima Nissan 370Z. Il tutto sotto lo sguardo attento e vigile dei vincitori delle precedenti edizioni italiane (Danilo Bordino, Giacomo Cunial, Luca Lorenzini), e di campioni dello sport del calibro di Juri Chechi, Antonio Rossi e il pilota Vitantonio Liuzzi.
Questo lungo e faticoso percorso, alla fine, ha decretato i 6 migliori giocatori che partiranno alla volta di Silverstone per sette giorni di Race Camp intensivo e sfideranno i migliori concorrenti degli altri territori partecipanti  (Regno Unito e Irlanda, Francia, Spagna e Portogallo, Benelux, Austria, Svizzera, Polonia, Germania, USA e Russia) per aggiudicarsi la vittoria finale. 6 ragazzi come tanti che hanno avuto il coraggio e la voglia di mettersi in gioco e di provare a realizzare un sogno:
Andrea Fasulo 24 anni, studente di Scienze Statistiche e Attuariali, appassionato di gare di rally e intento a seguire le orme del padre che gareggiava.
Moreno Coveri 30 anni, manutentore meccanico, appassionato di auto, ciclismo e modellismo.
Francesco Paolo Basso 27 anni, operaio, appassionato di videogiochi, fai da te e automobili.
Matteo Masiera 25 anni, impiegato presso un’associazione di categoria, appassionato di modellismo, calcio e simulatori di guida.
Darian Rojinic 26 anni, dipendente di un’officina meccanica, appassionato di motori, Formula 1, tennis e calcio.
Andrea Cosaro 23 anni, pittore diplomato in ragioneria, appassionato di arti figurative e di calcio.

Categorie:
,
Tag:
, ,