DS3-impianto-frenante-Brembo-04
Print Friendly

KIT FRENI SPORTIVI Brembo DS3

di
 redazione

PROJECT TUNING DS3 è una preparazione a 360°, in corso di realizzazione presso l’Officina “Elaborare“, su una compatta DS che diventerà così più performante e accattivante in una versione davvero speciale! Il progetto che darà nuova “verve” alla DS3 vedrà un’elaborazione che interverrà progressivamente su assetto, freni, motore e gruppo ruota che saranno presentati sui prossimi numeri della rivista Elaborare.

Preparazione impianto frenante Brembo – Come sulla Peugeot RCZ, anche sulla DS3 è Brembo il nostro partner per l’impianto frenante. Per la DS3 è stato messo a punto un kit su misura, fino ad oggi non presente a catalogo, che prevede dischi ventilati monopezzo da 328 mm di diametro abbinati a pinze a 4 pompanti. Prima l’assetto, poi i freni e infine il motore… dovrebbe essere sempre questa la giusta sequenza di elaborazione di un veicolo, specie se per uso track day. Molto spesso, infatti, in pista si guadagna di più in termini cronometrici con un giusto set up di molle e ammortizzatori, oppure potendo contare su una frenata efficiente e infaticabile, piuttosto che con un upgrade sul propulsore. Ecco perché ancora una volta abbiamo scelto Brembo, un’eccellenza tutta italiana in questo campo, la cui esperienza e competenza viene costantemente sperimentata in Formula 1, mica gymkane nei parcheggi del supermercato!

DS3 impianto frenante Brembo

Kit su misura – Come un vestito di alta sartoria, Brembo ha confezionato per la nostra DS3 un kit su misura, che probabilmente verrà messo in commercio. Il package si compone di una coppia di dischi autoventilanti anteriori, senza fori né baffi (per mantenere inalterato il comfort acustico in frenata) ma generosamente sovradimensionati, visto che si passa da 266 mm ai 328 mm di diametro: un incremento di ben 62 mm in totale e ben xxx sulla fascia frenante! Dischi così imponenti sono morsi da pinze monoblocco a 4 pompanti, con pistoncini contrapposti di differente diametro: due da 40 mm e due da 36 mm. Questa scelta nasce dall’esigenza di uniformare la pressione delle pastiglie sul disco freno, in modo da ottimizzare le performance in frenata e l’usura.

Come va l’impianto frenante di serie – Nei rilevamenti in pista, effettuati con la vettura originale, abbiamo subito apprezzato la notevole prontezza dell’impianto, con le pastiglie che esprimono un ottimo bite iniziale. Nell’utilizzo in pista questa immediatezza, avvertita in un primo momento sotto il pedale centrale, è andata scemando. In ogni caso le prestazioni generali dell’impianto non ne hanno risentito più di tanto, anche sotto stress non ha mai mostrato segni di affaticamento. Segno che sotto questo punto di vista è una vettura sicuramente nata bene. Nel nostro caso essendo la ventilazione a pioli e la fascia frenante liscia, i dischi non hanno un verso di montaggio.

DS3 impianto frenante Brembo

Orientare correttamente un disco sportivo Brembo – E’ un errore comune pensare che la direzione di rotazione del disco, e quindi il suo corretto montaggio, sia determinata solo dall’andamento dei baffi o dei fori presenti su di esso. In realtà, per un disco ventilato, è in primo luogo la geometria delle alette interne di raffreddamento a determinare il verso di rotazione. I dischi Brembo utilizzano tre tipi di ventilazione: aletta dritta, pioli, alette curve. Le prime due non sono direzionali e possono essere utilizzate su entrambi i lati del veicolo. Il terzo tipo, invece, è direzionale e deve essere installato con le alette rivolte all’indietro, dal diametro interno a quello esterno, nel senso di rotazione. Questo orientamento origina una pompa centrifuga: la rotazione del disco crea una corrente d’aria dal centro, attraverso il canale di ventilazione, verso l’esterno incrementando notevolmente la capacità di dissipazione del calore. Inoltre, tutti i dischi Brembo baffati sono direzionali, indipendentemente dalle geometrie delle alette di ventilazione (che comunque vengono realizzate per rispettare quanto detto sopra). Questo tipo di componenti vanno installati in modo che i bordi del baffo più vicini al limite esterno del disco entrino in contatto per primi con la pastiglia.

DS3 impianto frenante Brembo

Come si rodano dischi e pastiglie freno sportive – Innanzitutto bisogna tenere conto che durante il primo periodo di utilizzo delle pastiglie nuove sui dischi (anche quelli già usati), le prestazioni in frenata sono fortemente ridotte, perché la superficie della pastiglia non copia perfettamente le microasperità di quella del disco. Inizialmente, quindi, bisogna evitare frenate brusche, lunghe o da velocità elevate. Nei primi chilometri di utilizzo bisogna eseguire almeno 30 frenate con decelerazione medio/bassa, della durata di circa 3 secondi, percorrendo come minimo un km tra una frenata e l’altra, per consentire l’adeguato raffreddamento dell’impianto. Procedendo con il rodaggio occorre verificare che la frenata diventi omogenea e senza vibrazioni. Nel corso del rodaggio evitare se possibile di arrestare il veicolo subito dopo una frenata. In questa fase preliminare infatti, dischi e pastiglie si scaldano molto di più che nel normale utilizzo, con il rischio di trasmettere il calore al liquido freni e portarlo al punto di ebollizione; tali bolle poi rimangono nell’impianto e ne pregiudicano totalmente l’efficienza.

Kit Brembo DS3 THP 165 CV
2 Dischi anteriori autoventilanti (pioli) 323×28 mm
2 pinze due pezzi, 4 pistoni differenziati
2 coppie pastiglie HP 1000 (sportiva stradale)
2 Staffe supporto pinze
Minuteria

DS3 impianto frenante Brembo

Il progetto DS3 passo dopo passo DS3 Project tuning clicca QUI

Categorie:
Tag:
, , , , , , ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM