Crazyrun 2016
Print Friendly

Crazyrun 2016 caccia al tesoro

di
 redazione

Sono partite le iscrizioni per Crazyrun 2016, la gara d’auto più pazza d’Italia, che si svolgerà  in Toscana il 14 e 15 maggio. Per partecipare alla quarta edizione di Crazyrun, una speciale/memorabile e divertente caccia al tesoro, le iscrizioni sono aperte fino al 14 febbraio. Gli equipaggi in gara per aggiudicarsi la vittoria avranno enigmi da risolvere, indizi da decifrare, tappe da superare per arrivare al traguardo. Crazyrun è infatti molto più di una semplice corsa automobilistica, è un evento di genere adventure dove adrenalina, divertimento e competizione si fondono per dar vita ad una due giorni inimitabile e indimenticabile. Come in ogni edzione Crazyrun si svolge in Italia, con partenza e arrivo in Toscana, per un totale di circa 500 chilometri. A sfidarsi, in una gara entusiasmante che richiede ingegno e intuito attraverso un percorso di regolarità a tappe, su strade aperte al pubblico e nel rispetto del codice della strada,  vetture come Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati, BMW M, Mercedes AMG e Audi RS solo per citarne alcune presenti alle precedenti edizioni.
In una realtà dove tutto è perfettamente regolato e organizzato da navigatori GPS ed agende elettroniche, Crazyrun è in grado di far vivere ai partecipanti emozioni uniche suscitate dai paesaggi, dalla bellezza dei monumenti, dall’incanto dei territori attraversati dall’evento e che coinvolgono i protagonisti in una competizione appassionante ed avvincente.
Per partecipare a Crazyrun 2016 è possibile registrarsi direttamente dal sito internet www.crazyrun.org dove è presente il modulo di domanda- attivo a partire dalla data di inizio delle iscrizioni. Gli organizzatori procederanno alla valutazione dei dati ed alla successiva comunicazione della selezione degli equipaggi oppure il diniego.Crazyrun 2015
Durante la competizione lo staff fornirà ai partecipanti l’indirizzo di partenza e gli indizi necessari per arrivare ai successivi checkpoint. Ai “crazyrunner” il compito di decifrare gli indizi e scegliere il percorso più breve per raggiungere, tappa dopo tappa, il traguardo finale: 10 checkpoint per 10 tappe. Caratteristiche obbligatorie per ogni vettura sono la conformità alle norme del codice della strada e la particolarità delle auto il cui livello di esclusività si caratterizza di anno in anno: sono infatti preferite vetture speciali, auto d’epoca, supercar, auto non convenzionali e, per sottolineare l’aspetto “crazy”, veicoli a tema e abbigliamenti goliardici. Il traguardo di tappa finale del primo giorno coincide con un hotel di lusso con Spa che permetterà ai partecipanti di rilassarsi in un centro benessere, circondati da un ambiente esclusivo. La sera sarà possibile partecipare alla cena di gala con cucina gourmet e divertirsi durante l’Official Crazyrun Party con Dj internazionali. E il giorno successivo, la gara prosegue per decretare il vincitore.

Crazyrun 2015
L’intero evento è caratterizzato dalla passione per i motori e dal lifestyle, e consente ai team di visitare mete uniche e ricercate, tra monumenti storici, paesaggi collinari e città d’arte.
Crazyrun 2016 sarà ripresa dalle telecamere di Sky Sport HD, una troupe infatti seguirà la gara con filmati dedicati e interviste agli equipaggi garantendo all’evento visibilità a livello nazionale. E’ importante sottolineare che la manifestazione non vuole essere in alcun modo una gara di velocità, ma una prova d’intuito ed abilità nella risoluzione degli indizi e nella ricerca dei percorsi più brevi per raggiungere i vari checkpoint, per questo lo staff invita infatti i partecipanti al rispetto delle norme previste dal codice della strada.

Crazyrun 2015: al via la corsa più pazza d’Italia

Leggi l’emozionante cronaca di Crazyrun edizione 2015

Categorie:
Tag:
,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM