Pista gareRACING CORSE SPORT AUTO

Superstars al via

SUPERSTARS CRESCE! Sesta edizione per la Superstars, che si accinge a celebrare lo storico traguardo con un incremento di partecipanti. Tra le novità regolamentari il bonus del cambio motore e ben otto gomme in dotazione

La Superstars arriva a quota sei edizioni. Un traguardo che la serie riservata alle potenti berline nella versione “racing” si accinge a celebrare con un incremento di partecipanti che la pone, nell’ambito del panorama internazionale, come una delle categorie che conta oggi al via il maggior numero di Case costruttrici.

Superstars

Dall’anno del suo lancio, il campionato ha evidenziato una crescita esponenziale in termini di vetture al via. A BMW e Jaguar, che nel 2004 avevano tenuto a battesimo l’allora Trofeo CSAI, si sono presto aggiunte anche l’Audi ufficiale e in seguito Cadillac, Chrysler e Mercedes. Fino ad arrivare al 2009, che si appresta ad iniziare con uno schieramento di assoluto rilievo. Tanto che al semaforo verde della stagione sono finora attesi oltre una decina di differenti modelli in rappresentanza di sette storici marchi automobilistici. Vetture con prestazioni al top, prestigiose, affascinanti, abbinate come sempre ad un programma che consente di gareggiare con budget contenuti. E proprio contestualmente a una continua evoluzione della categoria, vanno inserite anche le novità regolamentari in approvazione presso la CSAI  ed in vigore da quest’anno fino al 2011. Novità che daranno ulteriore vigore alla Superstars, cominciando dalla doppia gara di 25’ più un giro (in luogo della gara unica) per ogni singolo evento delle otto prove valide per il titolo italiano e dei cinque week-end inseriti nel calendario della serie internazionale, a cui si aggiungerà un appuntamento extra Europeo sul prestigioso tracciato di Kyalami, in Sud-Africa. Proseguendo quindi con l’ammissione di equipaggi doppi, possibilità riservata alle vetture con omologa di oltre quattro anni e ai nuovi iscritti. Maggiore spettacolo in pista, con una partecipazione sempre crescente, sono le prospettive legate a questo format “rivoluzionario”. Sempre sotto l’aspetto sportivo, alla categoria verranno ammesse anche le berline quattro posti a due porte, nel peso vettura sarà incluso pure quello del pilota e l’handicap massimo (ancora in termini di peso) è stato aggiornato ad 80 Kg. Verrà data inoltre la possibilità di sostituzione del motore con un’altra unità prodotta dalla stessa Casa, mentre è di otto il numero delle gomme che sarà possibile utilizzare per ciascun evento, sempre vigendo il divieto di riscaldamento con l’utilizzo delle termocoperte in pit-lane e sulla griglia di partenza. Passando invece al lato prettamente tecnico, sono da evidenziare l’applicazione opzionale del cambio sequenziale con i rapporti fissi da fiche più due coppie coniche a fronte di un peso integrativo di 30 Kg, nonché l’opzione di un kit freni a pinza forgiata a sei pompanti (con un peso integrativo di 10 Kg) e l’aggiornamento della tabella pesi delle vetture basata su un rapporto peso/potenza fisso e del coefficiente correttivo personalizzato per ogni singolo modello. Per concludere il campionato avrà, da adesso in avanti, anche un “permanent bureau” che si occuperà della sua gestione e supervisione. Un’ulteriore garanzia di massima qualità.

 

 

 

www.eurosuperstars.com

Superstars

Superstars

Articoli Collegati

Back to top button