RACING CORSE SPORT AUTO

Ultima gara Superstars Series

Gran finale Superstars!

 

A Kyalami dominano la vittoriosa Chevrolet Lumina CR8 di Armetta e l’Audi RS4 di Luca Rangoni . A Morbidelli il titolo internazionale  

 

 A pochi mesi dalla presentazione, avvenuta a fine settembre a Vallelunga, la Chevrolet Lumina CR8 schierata dalla Motorzone Race Car ed affidata a Fabrizio Armetta, nel doppio ruolo di pilota e team manager, si toglie subito una splendida soddisfazione ottenendo la pole position sul circuito sudafricano di Kyalami, ultima prova della stagione della SUPERSTARS SERIES. Armetta è infatti riuscito ad ottenere il tempo di 1’48.049, migliorando ulteriormente il crono registrato nelle libere, avendo la meglio su Gianni Morbidelli, secondo con la BMW M3 della Roal Motorsport con il tempo di 1’48.469, mentre a dividersi la seconda fila nello start lanciato di domani (Gara 1 start alle 11.00 ora locale) ci saranno Pierluigi Martini sulla Chrysler 300C SRT8 (1’49.076) e Mauro Cesari al debutto sulla BMW 550i della Caal Racing dopo aver affrontato la stagione con la BMW M5. Cresce il feeling fra Ermanno Dionisio e l’Audi RS4: Dionisio su questo impegnativo tracciato è infatti riuscito ad ottenere il quinto tempo precedendo Christian Montanari sulla BMW M3 Coupé della Habitat Racing. A completare la top ten Max Pigoli (Mercedes C63 AMG), Roberto Papini (BMW M5), David Baldi, il campione della montagna che debutta nella serie con la BMW M5 della Caal Racing, e Kristian Ghedina su BMW 550i. Al suo debutto assoluto la Jaguar XF SV8, affidata al giovane Francesco Dracone per la prima alla guida di una vettura turismo, ha dimostrato subito affidabilità e competitività, completando senza problemi le sessioni di libere e di qualifica ottenendo il tredicesimo tempo. Due le sfide in programma domani, con Gara 1 che prenderà il via alle 11.30 e la seconda sfida alle 15.00 (ora locale). Entrambe le sfide saranno proposte in diretta TV da Nuvolari (Italia) alle 10.15 e alle 13.45 e su SuperSport Channel (Sud Africa).

I risultati delle qualificazioni: 1. Armetta (Chevrolet Lumina CR8) 1?48.049; 2. Morbidelli (BMW M3 E90) 1?48.469; 3. Martini (Chrysler 300C SRT8) 1?49.076; 4. Cesari (BMW 550i) 1?49.244; 5. Dionisio (Audi RS4) 1?49.385; 6. Montanari (BMW M3 E92) 1?49.733; 7. Pigoli (Mercedes C63 AMG) 1?49.750; 8. Papini (BMW M5) 1?49.785; 9. Baldi (BMW M5) 1?50.227; 10. Ghedina (BMW 550i) 1?50.237; 11. Bettini (BMW M5) 1?50.576; 12. Rangoni (Audi RS4) 1?50.855; 13. Dracone (Jaguar XF) 1?50.863; 14. Chiesa (Maserati Quattroporte) 1?51.501; 15. Ascani (BMW M3 E90) 1?52.090; 16. Caldarola (BMW M5) 1?53.631; 17. Gini (BMW M5) 1?55.735.

 

Lo scettro di protagonista è andato dunque alla Chevrolet Lumina CR8 schierata dalla Motorzone Race Car ed affidata a Fabrizio Armetta: la berlina americana, dopo aver centrato la pole position di Gara 1, si è imposta proprio nella prima sfida precedendo Christian Montanari sulla BMW M3 della Habitat Racing e Mauro Cesari al volante della BMW 550i della Caal Racing. La seconda sfida ha invece visto svettare l?Audi RS4 di Luca Rangoni (Audi Sport Italia) con Armetta riuscito a conquistare nuovamente il podio, questa volta in seconda posizione, con Montanari anche lui di nuovo sul podio. Dopo aver già conquistato il titolo tricolore Gianni Morbidelli a Kyalami ha siglato il successo nella SUPERSTARS Serie Internazionale, caratterizzata da cinque round (Imola, Portimao, Mugello, Monza, Kyalami): il pesarese, al volante della BMW M3 della Roal Motorsport, ha chiuso la prima gara in quinta posizione a causa di un problema meccanico, mentre Gara 2 lo ha visto concludere al quarto posto. Al secondo posto nella classifica della Serie Internazionale Max Pigoli su Mercedes C63 AMG (80 punti) seguito da Mauro Cesari su BMW 550i della Caal Racing (70 punti).

 

www.superstars.it

 

 La vittoriosa Chevrolet Lumina CR8 di Fabrizio Armetta

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close