Print Friendly

2° Middle East Automotive Summit

di
 marcello

The new age of mobility

I protagonisti dell’automotive mondiale si confrontano in Qatar sul futuro della mobilità: come cambia la mobilità in un pianeta di megalopoli? Megacity, smart grids, ambiente, uomo e tecnologie

Sono molte le sfide che attendono il mondo automotive, chiamato a trovare nuove soluzioni alle esigenze di sviluppo, di sostenibilità ambientale, di libertà di movimento. I paradigmi della mobilità sono destinati a mutare!

Questi i temi su cui si concentra il secondo Middle East Automotive Summit, che dal 23 gennaio dà il via alla seconda edizione del Qatar Motor Show, Salone internazionale dedicato all’automobile e al mondo dei motori in programma a Doha dal 25 al 28 gennaio (giornate stampa e operatori: 23 e 24 gennaio).
Titolo del Summit è The new age of mobility. In un mondo sempre più accessibile, con connessioni sempre più veloci, il numero degli spostamenti è in continua crescita: a livello mondiale si stima che, senza interventi strutturali sui sistemi di mobilità, il tempo medio perso in ingorghi stradali triplicherà da oggi al 2050.
All’innovazionte tecnologica spetta dunque il compito di sviluppare nuovi approcci urbanistici e di pianificazione della mobilità, nuove soluzioni sui veicoli (auto elettriche ed ibride, motori e tecnologie di trazione, nuovi materiali, nuovi concept per veicoli individuali e collettivi), la creazione di reti intelligenti (smard grids) e dell’infomobility.

Middle East Automotive Summit propone un’occasione di confronto e approfondimento di ampio respiro su questi argomenti, con la partecipazione dei più autorevoli esponenti del mondo automotive internazionale.
Il programma dei lavori prevede i saluti ufficiali di Ahmed Abdulla Al-Nuaimi, Chairman di Qatar Tourism Autohority, Andy Brown, CEO of Shell Qatar, Marc Genè, Scuderia Ferrari Test Driver, Ulrich Hackenberg, membro del Board of Management di Volkswagen AG e responsabile Sviluppo e Ghanim Bin Saad Al-Saad, Chairman di Qatar AG.
La sessione tecnica sarà moderata da Harald Hamprecht caporedattore di Automotive News Europe e prevede gli interventi di  Luigi Piero Ippolito, Product Strategic Scenario & innovation Magneti Marelli, Harald Ludanek Technical Development Area Volkswagen AG, V. G. Ramakrishnan Senior Director Automotive & Transportation Practice MENASA Frost & Sullivan, Ahmed M. Sorour, CEO Qatar Automotive Gateway, Roberto Vavassori Director Business Development SGL/Brembo.
Dopo la chiusura del Summit, è in programma la cerimonia ufficiale di apertura del Salone, alle 18.00 al Doha Exhibition Center alla presenza dello Sceicco Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al Thani, Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri del Qatar.
Il Salone aprirà al pubblico mercoledì 25 gennaio, con orario dalle 16:00 alle 22:00, per concludersi sabato 28 gennaio. L’ingresso è gratuito.
Sponsor dell’edizione 2012 del Qatar Motor Show, sono Qatar Holding LLC (Main Sponsor) e Qatar Shell (Diamond sponsor). W Doha Hotel & Residence è l’Hotel partner ufficiale della manifestazione.
Per ulteriori informazioni sul Qatar Motor Show e sul programma:

Qatar Motor Show

Organizzato da:
Qatar Tourism  Authority
Il Qatar Tourism Authority, rivisto ai sensi del decreto Emiri (46) nel 2009, ha il compito di organizzare, attivare e controllare lo sviluppo dell’industria del turismo, di allestire gli innumerevoli show che si svolgono in Qatar e inoltre di promuovere il paese come destinazione turistica per il tempo libero, il business, l’istruzione e lo sport.
Il Qatar Tourism Authority è attivamente coinvolto nell’organizzazione di eventi che riflettono e danno nuova luce al Qatar, promuovendolo come una destinazione turistica in continua evoluzione e come ottima combinazione tra lavoro e piacere.
www.qatartourism.gov.qa

 

Categorie:
Tag:
,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM