Print Friendly

Fisichella sulla Ferrari

di
 Giovanni Mancini

Sogno meritato per ?fisico?!

 

Giancarlo Fisichella prenderà il posto di Luca Badoer sulla Ferrari già da Monza e farà coppia con Raikkonen fino al termine della stagione Tutta la carriera di “fisico”. 

 

 

Di Giovanni Mancini

 

È stata la Force India a comunicarne la notizia, successivamente confermata dalla Ferrari: sarà Giancarlo Fisichella a prendere il posto di Luca Badoer. Il pilota romano, grazie alla concessione della Force India, guiderà infatti la Ferrari già da Monza per gli ultimi cinque gran premi di quest’anno e vi resterà legato anche nella prossima stagione alla guida della terza vettura.
È vero che è sempre stata la mia ambizione correre in Ferrari. Per questo sono molto grato a Vijay Mallya per avermi concesso questa opportunità. Ancora stento a credere al fatto che si stia realizzando il sogno della mia vita e per questo voglio ringraziare la Ferrari e il suo presidente, Luca di Montezemolo. Nell’ultima settimana mi sono accadute delle cose incredibili: la pole e il secondo posto di Spa e ora la chiamata della Ferrari per correre nelle cinque gare che restano fino alla fine della stagione. Darò il massimo per ricompensare la scuderia per la grande opportunità. So che non sarà facile ma ce la metterò tutta per ottenere i migliori risultati possibili. Ci tengo a dire che mi dispiace molto per Luca: so quanto ci tenesse a correre a Monza alla guida di una Ferrari perchè per un pilota italiano è il massimo poter guidare una Rossa davanti ai nostri tifosi“.
A Fisichella sono state riconosciute diverse doti di un pilota completo: la velocità, la determinazione, l’esperienza ed anche la simpatia.
Gli italiani guarderanno adesso con un occhio diverso la rossa e la prossima gara di Monza registrerà sicuramente un aumento di audience consistente soprattutto in Italia.

 

Forza fisico! Grazie Presidente…  

 

Giancarlo Fisichella
 

 

Luca Cordero di Montezemolo

 

 

Giancarlo Fisichella

 

Giancarlo Fisichella
 
Giancarlo Fisichella con Felipe Massa
Storica foto di Giancarlo Fisichella con Felipe Massa (dal sito di fisico)
 
 
 

Carriera di Giancarlo Fisichella (da wikipedia)

Prima della Formula 1 –

Cresce nel quartiere romano di Pietralata dove il padre Robertopossiede la sua carrozzeria. All’età di 8 anni inizia ad allenarsi nel circuitodella Pista d’Oro di Guidonia, militando nei campionati nazionale einternazionale di kart eottenendo un notevole numero di vittorie prima di passare nel 1991 alla sua prima squadra corse, la Formula AlfaBoxer. Successivamente partecipò per tre stagioni alla F3 italiana, per la RC Motorsport. Nel 1993 fu tra i primi classificati ma fu nel 1994 che conquistò il titolo piloti. Nellostesso anno vinse la gara F3 nel Gran Premio di Monaco, oltre che unadelle due manche della corsa di Macao.

Formula 1

Debuttò nella massima serie nella stagione 1996 con la Minardi, con cui corse 8 gran premi, cogliendo comemiglior risultato un ottavo posto nel Gran Premio del Canada.

Nel 1997, al volante di una Jordan disputa una buona stagione che glifrutta 20 punti in 17 gare, frutto tra l’altro di due podi, tra cui unsecondo posto nel Gran Premio del Belgio.

 

Il periodo in Benetton

Nel 1998 Fisichella arrivò alla Benetton, in cui rimase fino al 2001. Nel suo primo anno disputò un buon campionato, conquistando la sua prima pole position al Gran Premio d’Austria. A fine anno chiuse nono in classifica con 16 punti, contando anche due secondi posti a Barcellona e Monaco.

La stagione 1999 fu simile a quellaprecedente, con il nono posto in classifica e un podio. Si hanno dei notevoli miglioramenti nel 2000, in cui Fisichella giunse tre volte a podio e chiuse sesto in classifica piloti, facendo meglio del compagno di squadra Wurz.Sembrava abbastanza per conquistare unateam competitivo che credesse in lui. Il 2001 fu l’ultimo anno del pilota romanoalla Benetton, in una stagione difficile in cui riuscì a conquistare appena ottopunti e un podio in Belgio.

Gli anni in Jordan

Nella stagione 2002 ritornò alla Jordan, incoppia con il giapponese Takuma Sato, in un’operazione di trasferimento che portò l’abruzzese Jarno Trulli (ex proprio della Jordan) in Benetton (da li a poco diventata Renault); con la scuderiabritannica corse 32 gran premi, accumulando 19 punti e una vittoria nel Gran Premiodel Brasile, la prima in carriera al termine di una gara dominata dalmaltempo e dai numerosi incidenti.

Sauber e Renault

La stagione 2004 lo vede al volante dellaSauber, con la qualechiude il mondiale a quota 22 punti in 18 gare (facendo meglio di Felipe Massa, suo compagno discuderia), punteggio che gli vale l’undicesimo posto nella classifica generale. Durante la stagione non riesce mai a saliresul podio,cogliendo come miglior risultato un quarto posto nel Gran Premio delCanada. Nel 2005, approda alla Renault al fianco di Fernando Alonso.  La stagione inizia nel modo migliore, con la vittoria nel GranPremio d’Australia, giunta dopo aver conquistato al sabato anche la pole position. Dopo l’inizio entusiasmante, la stagione sirivela però avara di soddisfazioni per il pilota romano, che è protagonista ditre ritiri nei successivi gran premi, e che torna a podio solo in due occasioni,rispettivamente con un terzo ed un secondo posto nel Gran Premiod’Italia e nel Gran Premio del Giappone.

La stagione vede Fisichella chiudere al quinto posto nella classificamondiale, a quota 58 punti,contributo comunque importante per laconquista del titolo costruttori da parte della Renault, che si aggiudica ancheil mondiale piloti con Fernando Alonso. 
Nel 2005 fondò una propria squadraautomobilistica, in società con la Coloni, la Fisichella Motor Sport, che gareggia neicampionati GP2 Series, Formula 3000, SuperleagueFormula.
Nella stagione 2006 vinse il GranPremio della Malesia e contribuì alla conquista del titolo costruttori perla Renault con diversi podi e piazzamenti a punti.

Nel 2007 ebbe una nuovo compagno disquadra, il giovane finlandese Heikki Kovalainen, già collaudatore della Renault. A causa della perdita dicompetitività da parte della scuderia francese rispetto alle ultime stagioniculminate in due titoli piloti e altrettanti titoli costruttori, a fine stagione2007 Fisichella si classificò ottavo con 21 punti. Il migliore piazzamentonel mondiale del pilota romano fu il quarto posto ottenuto sul tortuosotracciato del Gran Premio di Monaco.

Con l’approdo di Fernando Alonso alla Renault e l’arrivo di Nelson AngeloPiquet, Giancarlo è stato abbandonato dalla scuderia francese di Flavio Briatore.

Force India

Dopo il divorzio forzato con la Renault, Fisichella riesce a trovare postonella esordiente scuderia della Force India, con la quale si presenta al via delcampionato 2008, affiancato dal tedesco Adrian Sutil.

La scuderia dell’imprenditore indiano Vijay Mallya presenta entrambi i pilotia Bombay, insieme alcollaudatore del team, il pilota italiano, Vitantonio Liuzzi.

La stagione si rivela per il pilota moltodifficile, a causa delle prestazioni limitate della sua monoposto, che non glipermettono di andare oltre il decimo posto nel Gran Premio di Spagna come migliorpiazzamento. Fisichella conclude il campionato collezionando zero punti inclassifica generale.

Anche nel 2009 Fisichella è confermato alla guida della monoposto indiana.Nel Gran Premio del Belgio ottiene la prima pole position per la scuderia indiana. Durante la gara del giorno successivo il pilota guadagna un difficile e inaspettato secondo posto conclusivo.

Ferrari

Dopo il GP del Belgio, il 3 settembre 2009, viene ingaggiato dalla Ferrari per sostituire Felipe Massa nei 5 Gran Premi finali della stagione 2009, al posto di Luca Badoer. Sarà, inoltre, terzo pilota Ferrari nella stagione 2010. Dal GP di Monza Fisichella guiderà la vettura numero 3.

Subito dopo la notizia dell’arrivo in Ferrari Fisichella si e’ recato a Maranello per farsi adattare la monoposto alle sue caratteristiche.

Vittorie

Podi

  • 1997: Bandiera del Canada Canada (terzo)
  • 1997: Bandiera del Belgio Belgio (secondo)
  • 1998: Bandiera di Monaco Monaco (secondo)
  • 1998: Bandiera del Canada Canada (secondo)
  • 1999: Bandiera del Canada Canada (secondo)
  • 2000: Bandiera del Brasile Brasile (secondo)
  • 2000: Bandiera di Monaco Monaco (terzo)
  • 2000: Bandiera del Canada Canada (terzo)
  • 2001: Bandiera del Belgio Belgio (terzo)
  • 2003: Bandiera del Brasile Brasile (primo)
  • 2005: Bandiera dell'Australia Australia (primo)
  • 2005: Bandiera dell'Italia Italia (terzo)
  • 2005: Bandiera del Giappone Giappone (secondo)
  • 2006: Bandiera della Malesia Malesia (primo)
  • 2006: Bandiera della Spagna Spagna (terzo)
  • 2006: Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti (terzo)
  • 2006: Bandiera della Cina Cina (terzo)
  • 2006: Bandiera del Giappone Giappone (terzo)
  • 2009: Bandiera del Belgio Belgio (secondo)
 

Categorie:
Tag:
, ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM