Foto Nurburgring
Print Friendly

Il nurburgring circuit è fallito

di
 Alessandro Vai

Il cielo è nero sopra il Nurburgring, forse il circuito più famoso del mondo, meta di appassionati provenienti da tutto il mondo e teatro di eventi epici come la 24 ore del Nurburgring, ma che negli anni ha ospitato la Formula 1, la Superbike e il motomondiale: la società pubblica (al 90%) che gestisce l’impianto è fallita. Lo ha comunicato il governo del Land Renania-Palatinato, che stamani ha avviato la procedura d’insolvenza. Il fallimento mette a rischio il Gran premio di F1 del 2013: infatti fino al 2018 la tappa tedesca della   Formula 1 si dovrebbe correre alternativamente a Hockenheim e al Nurburgring.

Guarda il video in pista del nostro Claudio Galiena in azione sui cordoli del Nurburgring con la Volkswagen Polo GTI

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=avMLo-mhl94[/youtube]

Il Nurburgring ha urgente bisogno di capitali. Per questo il Land aveva richiesto alla Ue di sostenere il bilancio del circuito con circa 13 milioni di fondi pubblici, soldi che potevano permettere di andare avanti almeno sei mesi. Da Bruxelles la commissione Ue aveva però risposto che la domanda non sarebbe stata presa in esame prima di agosto. La societa’ pubblica che gestisce l’autodromo dovrà dunque passare ora per la procedura di insolvenza al fine di “proseguire senza esitazioni sulla via della ristrutturazione”, ha spiegato il governo del Land.

La commissione Ue ha difeso la propria posizione dalle critiche: “Riteniamo possibile che la societa’ abbia gia’ ricevuto aiuti”, ha detto oggi un portavoce del commissario alla concorrenza Joaquin Almunia. Secondo il diritto europeo le imprese in difficoltà possono avvalersi del sostegno dello Stato solo una volta. L’insolvenza del circuito potrebbe costare cara ai contribuenti del Land, impegnato per oltre 500 milioni di euro, ma potrebbe anche significare la chiusura del Nurburgring a tempo indeterminato, gettando nello sconforto milioni di appassionati

Categorie:
,
Tag:

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM