auto preparateTUNING

Nissan Silvia 200 SX elaborata drifting Japan Style!

Questa Nissan Silvia SX è la dimostrazione che non serve spendere un capitale per driftare Japan Style: con 5.000 Euro e una pista a disposizione il divertimento è assicurato.

Spesso non si può tornare indietro, specie quando la passione per le auto ha nomi che suonano diversi, tipo Keichi Tsuchiya, Nobuteru Taniguchi e Kazuhiro Tanaka, tanto per citarne tre. In questi casi è come se fossi sempre in Giappone, nel regno del drift per eccellenza, dove i suoi campioni furiosi e virtuosi non accettano d’intraversare una vettura solo di potenza, come fanno gli americani. Scuole diverse, di pensiero e di guida. Ecco tutto! Questa Nissan 200 SX del 1989, o RS13 (Silvia, per tutti), è figlia dello spirito made in Japan; ciò è chiaro, non solo perché si tratta di un’auto giapponese vera e propria, ma anche perché le poche e sostanziali modifiche effettuate non ne alterano l’essenza. Una preparazione base, una sorta di low cost del drift in onore del Paese del Sol Levante… qui da noi!

Esterni e interni – La 200 SX in questione non offre certo un bel colpo d’occhio, soprattutto se le giri intorno. Pochi segni la distinguono da una standard SX. L’elemento più caratterizzante sono i cerchi da 16” a canale 8.5 davanti e 8 dietro. Poi si notano i suoi fanali che si alzano e si accucciano dentro il cofano e non molto di più.

MOTORE (2) –

Nissan-Silvia-200-SX-posteriore

1 2 3Pagina successiva
Tags

Articoli Collegati