Print Friendly

Giorgio Pianta ci lascia [lutto]

di
 Giovanni Mancini

giorgio-piantaCi ha lasciato Giorgio Pianta. 
E’ stato ex pilota e team manager di Fiat e Alfa Romeo. Dopo aver corso con auto turismo, GT e Prototipi, Pianta è entrato nel gruppo Fiat dove ha svolto per decenni il ruolo di collaudatore alternandosi tra auto da rally e da pista.
Ha sviluppato la Delta S4 rally nel 1985. Successivamente ha guidato il reparto corse Alfa Romeo portandola al successo nel DTM nel 1993 battendo la Mercedes con lo squadrone  composto da Larini e Nannini.

 

 


giudici-giorgio-pianta

Giorgio Pianta ha iniziato a correre nel 1958 ed è diventato professionista nel 1962. Negli anni Sessanta e Settanta ha corso soprattutto nei rally e nelle corse su strada con vetture di ogni tipo, dalle Ferrari alle Lola, dalle Williams alle Osella. Dopo un’esperienza con le Opel GT della scuderia Conrero, nel 1973 Pianta entra in Abarth come pilota collaudatore. Preciso e infaticabile, sotto la sua guida vengono sviluppati numerosi prototipi e vetture da competizione, che è egli stesso sovente a portare in gara, dalla Fiat 124 Abarth alla Lancia Beta 030, dalla Fiat 131 Abarth alla Lancia 037. Ai tempi della Delta S4 è capo-collaudatore. Con gli anni all’attività di collaudatore si sostituisce quella di organizzatore e team manager, dimostrando doti uniche nel saper spronare e motivare gli uomini che lavorano per lui e dopo l’acquisizione dell’Alfa Romeo da parte di FIAT diviene anche responsabile delle attività sportive di Alfa Romeo Corse. In questi anni guida lo sviluppo della 75 Evoluzione e quindi delle versioni da competizione della 155. E’ lui come team manager il principale artefice del successo storico dell’Alfa Romeo 155 V6 TI nel campionato DTM in Germania. Negli anni Novanta diviene Amministratore Delegato della società Fiat Auto Corse Spa, da cui dipendono anche le attività agonistiche di Alfa Romeo con le vetture turismo derivate dalla 156 fino alla cessione della gestione al team Nordauto/N-Technology.

Alfa_155_DTM

Categorie:
Tag:
, ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM