Print Friendly

Pneumatici invernali test

di
 redazione

Test pneumatici invernali 2015 – I test sono stati effettuati su due misure di pneumatico: la 165/70 R14 81T (ossia con una velocità massima di 190 Km/h) e le 205/55 R16 91H (velocità massima a 210 Km/h).
Ebbene, per la prima misura 165/70 R14, le migliori in assoluto sono le seguenti: Goodyear UltraGrip 9, Michelin Alpin A4 e Dunlop SP Winter Response 2;
Per la misura da 16 pollici, la 205/55 R16 91H troviamo nella top 3: Continental ContiWinter Contact TS850, Yokohama W.drive V905 e Goodyear UltraGrip 9. (…).
Il test è stato realizzato dal TCSTouring Club Svizzero, che quest’anno ha testato 35 tipi di pneumatici invernali di due dimensioni; 30 di queste hanno ottenuto una valutazione da “consigliato”: il che significa che tutte le grandi Case produttrici hanno enormemente investito nello sviluppo di questo particolare prodotto.

PNEUMATICI INVERNALI  DA SAPERE – Arriva la brutta stagione e con il freddo i pneumatici invernali diventano obbligatori sulle strade italiane, specialmente in caso di neve e ghiaccio.
Dal 15 novembre infatti è partito il countdown ufficiale e con esso anche la corsa frenetica alla ricerca del miglior invernale al miglior prezzo.
I gommisti di tutta Italia si stanno attrezzando ad affrontare l’orda di persone che a breve chiederanno di sostituire i pneumatici alle loro vetture, e se provate a chiedere ora un appuntamento, aspettatevi di dover penare un po’.
Questo perché sempre più automobilisti, nonostante il costo sia differente, preferiscono cambiare le gomme piuttosto che utilizzare all’occorrenza le catene da neve o le calze. Detto ciò, non è semplice riuscire a divincolarsi in mezzo alle varie sigle e soprattutto scegliere le coperture adeguate.
Il consiglio di base è quello di rivolgersi sempre ad un gommista di fiducia, ma nel caso in cui non fosse possibile, evitate di affidarvi alla rete (non solo in termini di consigli, ma anche di acquisto).

PNEUMATICI Invernali 100% – Ecco perché, anche se per legge quando si parla di invernali è sufficiente la stampigliatura M+S sul fianco, quasi tutti i produttori di pneumatici invernali hanno in gamma i cosiddetti “termici”, quelli con simbolo M+S e Montagna con Fiocco di Neve, adatti con temperature inferiori ai 7 °C. Il battistrada è la seconda importante caratteristica di una copertura invernale. Il nostro Codice della Strada prevede lo stesso limite di usura minimo degli estivi, 1,6 mm, ma il consiglio è di non scendere mai sotto i 4 mm. (…)

PNEUMATICI Invernali cosa controllare – La prima cosa da verificare è che sul pneumatico siano impressi il fiocco di neve, prova dell’adozione di una mescola termica in grado di operare alle basse temperature e la sigla M+S, caratteristica delle coperture invernali. La misura e il modello compatibile con la vostra automobile sono riportati sul libretto di circolazione o sulla stringa laterale della gomma già montata. (…)

Il testo completo, con tutti gli approfondimenti sui pneumatici invernali e i test TCS sulle loro prestazioni, è pubblicato sulla rivista ELABORARE numero novembre 2015 disponibile in edicola e direttamente a casa ordinandolo da QUI.

ABBONATI alla rivista per riceverla a casa QUI (diverse opzioni a partire da 9 Euro)
ACQUISTA la VERSIONE DIGITALE (abbonamento o singolo numero) su
PocketMags link QUI (la puoi consultare anche da tablet Ipad o Android)
– EzPress link QUI

Cover-Elaborare-210

Categorie:
, ,
Tag:
, , , ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM

  • Massimo892 pubblicato il: 22 July 2017 | 7:30 am Partecipa alla discussione »

    Pneumatici estivi 185/60 R14

    Ciao a tutti, le attuali Yokohama C Drive 2 hanno oltrepassato i 45.000 km e pur rimanendo ancora buone per un utilizzo cittadino blando, noto che quando si va un filo più allegri tendono pericolosamente a scivolare larghe in curva. Molto peggio durante gli ultimi acquazzoni prima dell'estate. Prima dell'arrivo del prossimo autunno vorrei cambiarle. Su internet si trovano offerte interessanti e parlano di DOT recenti (ma quanto recenti?) Qualora convenisse sarei alla ricerca di un buon compromesso tra resa e costi. *http://i63.tinypic.com/314y1c7.jpg* Avete maggiori informazioni su queste gomme, oltre alle sigle che danno sul sito?

  • pigro pubblicato il: 21 July 2017 | 10:44 pm Partecipa alla discussione »

    Revisione e gomme tritate

    Buonasera, guardando alcuni video di revisione su youtube ho visto questo : https://www.youtube.com/watch?v=TPwOg3EAxUs dove si vede chiaramente il bloccaggio della gomma anteriore e la relativa grattuggiata del battistrada. ora, sull' auto possiamo anche chiudere un occhio. ma sulla moto no. 250 euro di gomme raspate ? che ne pensate ?

  • Ubro92 pubblicato il: 19 July 2017 | 6:40 pm Partecipa alla discussione »

    Cerchi in lega spaccati lesionati

    Salve ragazzi, ho un alfa 147 con cerchi da 17" e gomme 215/45, purtroppo qui a napoli le strade sono davvero pessime anzi pessime sarebbe un complimento, e circa 3 mesi fa mi accorsi che la gomma perdeva pressione e a distanza di 3-4 giorni la gomma era praticamente a terra, così andai dal gommista e dalle prove risultava che il cerchio aveva una piccola spaccatura interna che faceva perdere pressione, non essendo esperto mi fidai del gommista e lo feci riparare, ma ora ripresenta nuovamente lo stesso difetto se non aggravato, in quanto facendolo ricontrollare da un altro gommista dato che ero fuori città, risultava che la saldatura era fatta con i piedi il che ovviamente ha fatto salire non poco il nervoso... Ritornato dal gommista che si occupò della "riparazione", ovviamente cerca scuse a riguardo e rifila che il cerchio non è possibile ripararlo e anche facendolo il problema si manifesterà sempre, il che ovviamente mi ha fatto abbastanza innervosire in quanto mi assicurò che dopo la riparazione sarebbe tornato come nuovo, ovviamente di note ne ho cantate diverse e dopo aver buttato praticamente i soldi stavo valutando il da farsi... Sia su internet che chiedendo in giro, stavo cercando centri specializzati che si occupassero di queste riparazioni ma non ho trovato nulla di specifico, in zona non ci sono veri professionisti quindi ogni voce è diversa e volevo un vostro consiglio se conoscevate nella mia zona qualche centro specializzato e sopratutto anche i costi... Un'altra opzione che stavo valutando dato che gli altri cerchi anche se non presentano visivamente danni sicuramente date le strade risulteranno ovalizzati era di passare ai 16" ma ovviamente non avendo un budget elevato sto cercando di capire cosa conviene fare per perderci il meno possibile.

GUIDA AL PNEUMATICO