auto preparateTEST

Lancia Beta Montecarlo elaborata con preparazione MD Engineering

La Lancia Beta Montecarlo modificata con 293 CV di potenza è una macchina tosta, divertente come poche e con ottime prestazioni

La Lancia Beta Montecarlo elaborata con preparazione MD Engineering ha il suo punto forte nel motore che sviluppa una potenza di 293 CV e una coppia di 372 Nm, grazie al 2000 16V turbo della Fiat Coupé che esalta e sue ottime prestazioni, anche se resta una macchina non bellissima, un po’ trascurata che meriterebbe più attenzioni.

Lancia Beta Montecarlo elaborata

La base di partenza della preparazione è una Lancia Montecarlo un po’ trascurata e restaurata in alcuni dettagli in modo a dir poco approssimativo. Un vero peccato! Sotto il cofano posteriore un fiammante 2 litri turbo 16V di derivazione Fiat Coupé ha preso il posto dell’asfittico 8 valvole aspirato di pari cilindrata. Questo propulsore è stato rivisto con l’adozione di pistoni stampati e guarnizione testa rinforzata, oltre alla piastra di rinforzo inferiore che rende solidale monoblocco e cappelli di banco, per poter essere abbinato ad un turbocompressore Garrett GT2860 montato su un collettore di scarico in acciaio appositamente realizzato.

Lancia Beta Montecarlo modificata

Essendo una “tuttodietro” la Lancia Beta Montecarlo modificata ha l’intercooler del tipo aria/acqua. Il collettore di aspirazione con condotti dritti è di derivazione Lancia K, nettamente migliore di quello standard, ma è stato modificato accorciando i condotti stessi. La testa ha subito una rivisitazione nella geometria e finitura dei condotti, per essere convenientemente accoppiata ad alberi a camme caratterizzati da un profilo più spinto.

Lancia Beta Montecarlo elaborata con preparazione MD Engineering

Lancia Beta Montecarlo tuning

Il problema di fondo di questa Lancia Beta Montecarlo preparata da MD Engineering è dato dalla scelta di montare dei cerchi da 16” per alloggiare dischi maggiorati e pinze anteriori 4 pompanti: essendo troppo grandi stonano a livello estetico e costringono ad alzare il muso, sbilanciando così l’equilibrio della vettura. La Lancia Beta Montecarlo sarà presto sottoposta ad un restauro totale della carrozzeria con un tuning radicale in stile Montecarlo Turbo Gruppo 5.

Scheda tuning Lancia Beta Montecarlo by MD Engineering

Spese di rettifica 870 Euro
Pistoni stampati 680 Euro
Guarnizione testa con anelli Cooper 230 Euro
Preparazione testata 380 Euro
Alberi a camme con profilo sportivo 870 Euro
Piastra rinforzo monoblocco 120 Euro
Bronzine trimetalliche 280 Euro
Pompa olio maggiorata 270 Euro
Pulegge distribuzione regolabili 210 Euro
Eliminazione contralberi 220 Euro
Turbocompressore Garrett GT2860 1.200 Euro
Collettore di scarico in acciaio 270 Euro
Sonda temperatura gas di scarico 80 Euro
Boost Controller AEM 310 Euro
Frizione rinforzata 280 Euro
Intercooler aria/acqua 270 Euro
Radiatore e ventola 110 Euro
Centralina ECU Master con 3 mappe 970 Euro
Dischi anteriori 310 mm con pinze 4 pompanti 420 Euro
Dischi posteriori 280 mm con pinze 380 Euro
Tubi freno aeronautici 220 Euro
Assetto ribassato 420 Euro
Radiatore maggiorato con doppia ventola 320 Euro
Cerchi in lega 16” 380 Euro
Manodopera 6.000 Euro

Costo totale intervento tuning oltre 16.000

Lancia Beta Montecarlo elaborata con preparazione MD Engineering

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Lancia Beta Montecarlo elaborate da MD Engineering è su Elaborare 239.

Lancia Beta Montecarlo elaborata con preparazione MD Engineering

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 239 Giugno 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 239

Tags

redazione

La Redazione di ELABORARE è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Collegati