RACING CORSE SPORT AUTO

Cronoscalata Corigliano Calabro

Sulla SILA
a tutto gas!

L?attesa cronoscalata calabrese si corre a Corigliano Calabro, su un percorso tecnico ed affascinante. La gara, intitolata al compianto Pasquale Pignataro, porterà gli equipaggi a toccare lo spettacolare paesaggio della sila. 

 

di Giovanni Mancini 

 

Presentata alla stampa la XXIII CRONOSCALATA DEL POLLINO che si corre dal 8 al 10 ottobre p.v. sulla strada Provinciale 187 che da Corigliano porta a Piana Caruso.
È intervenuto l?Assessore allo Sport Giuseppe Pucci (Amministrazione Comunale di Corigliano), giunti i messaggi augurali per la buona riuscita della manifestazione da parte del Sindaco Pasqualina Straface, dell?On. Dima e del Delegato Regionale C.S.A.I. Ha aperto e chiuso i lavori l?Assessore Pucci, che si è detto “felice di aver potuto accogliere questa manifestazione per la sua valenza sportiva e di promozione turistica, dato che queste manifestazioni portano diverse per persone a soggiornare a Corigliano almeno per tre giorni, e convinto che non sia un evento episodico ma l?inizio di un percorso da portare avanti con continuità negli anni a venire, promettendo altresì di impegnarsi, già per l?anno prossimo, a reperire i fondi necessari”. E? intervenuto poi l?Organizzatore Vittorio Minasi, Patron della manifestazione dalla sua nascita, che ha spiegato come si svolgerà la gara nei suoi particolari sportivi, e la sua valenza dal punto di vista turistico. A chiusura dell?intervento, una proposta di crescita della gara già dalla prossima edizione: la validità CSAI e l?iscrizione a calendario internazionale.

Conferenza Stampa Cronoscalata Corigliano Calabro PollinoHa chiuso il Direttore di Gara Massimo Minasi che ha parlato invece degli aspetti tecnici, delle misure adottate per la messa in sicurezza del percorso di gara, per i piloti e per il pubblico, del numero di persone che compongono lo staff organizzativo ed operativo della gara, oltre cento persone, e delle caratteristiche del percorso di gara. In particolare la gara e le prove si svolgeranno in due manches: ciò significa che le vetture, dopo una prima salita, saranno incolonnate e scenderanno alla partenza per ripartire subito dopo; l?invito al pubblico è perciò quello di non muoversi fino alla fine della manifestazione per non creare situazioni di pericolo.
Sottolineando che la gara è valida quale ultima prova del Campionato Italiano ASSO MINICAR, il direttore di gara ha dato le prime anticipazioni sui partecipanti: saranno presenti il Campione italiano Minicar classe 700 Mercuri, ed E3N Garritano, oltre al team ufficiale Elia Avrio con tutti i suoi piloti, a darsi battaglia per il miglior tempo, che da quest? anno sarà rilevato dai migliori specialisti del settore, il team della SMT di Palermo.
Confermando gli orari di chiusura al traffico del percorso per le ore 7,30 in discesa ed 8,30 in salita, si è ribadito che sono state individuate alcune zone sicure per il pubblico, ed in prossimità delle stesse gli opportuni parcheggi; nei prossimi giorni sarà posta anche la relativa segnaletica aggiuntiva. Si è ricordato inoltre il percorso alternativo, da S.Giacomo d?Acri, per poter raggiungere le località a monte di Piana Caruso, ricordando che il traffico sarà chiuso dal parcheggio dell?Ospedale di Corigliano alla Villa Comunale di Piana Caruso, dove è previsto il Parco Chiuso e la premiazione nel pomeriggio di Domenica.
Ringraziando i presenti, l?ASA e l?Amministrazione Comunale di Corigliano Calabro hanno dato appuntamento al prossimo sabato e domenica sui tornanti della S.P. 187 per una due giorni di sport e motori.

Mercuri Asso minicar

 XXIII Cronoscalata del Pollino – La kermesse motoristica prenderà il via domani alle 15 con l?inizio delle verifiche tecniche e sportive che si terranno nel parcheggio dell?Iper Sisa di Via Berlinguer a Corigliano Scalo. Per l?occasione la CSAI invierà uno staff di Ufficiali di gara da tutt?Italia con il compito di sorvegliare ed ispezionare tutta lamanifestazione: da Viterbo verrà Giovanni Festuccia, in qualità diOsservatore, per valutare la gaa ed esprimersi in merito ad unatitolazione nazionale per la prossima edizione.  Arriverà da TrentoCarmen Righi per presiedere il Collegio giudicante dei CommissariSportivi, composto da Francesco Buttiglione e Salvatore Catalano, mentre per controllare la regolarità delle vetture ci saranno i Commissaritecnici Leone ed Arcadia. Valutare la sicurezza del percorso è compitodi Vincenzo Pirruccio da Siracusa, mentre la direzione gara è affidata a Massimo Minasi.
Data la grande attenzione per questa manifestazione, certamentedestinata a crescere già dalla prossima edizione, sono attesi inoltre da Brindisi il Vice Presidente Nazionale della CSAI Mario Colelli, daMantova il Vice Presidente Nazionale del GUG (Gruppo Ufficiali di Gara)Carlo Bellintani e da Fasano il Componente della Sottocommissionenazionale Circuiti e Sicurezza Oronzo Pezzolla; giungeranno inoltre ilDelegato Regionale CSAI Gaetano De Paula ed il Provinciale GaetanoTropea: ?uno staff davvero da tutt?Italia che testimonia l?interessesuscitato da questo tracciato ? ha sottolineato il Presidente dell?ASAVittorio Minasi –  che è davvero unico nel panorama delle saliteitaliane e che oserei dire che è LA VERA SALITA così come inteso dallanormartiva CSAI e FIA?.
Il parterre è ovviamente di tutto rispetto, come si conviene ad unevento di taler portata: saranno infatti ai nastri di partenza ValeriaPulvireni, Campione Italiano uscente, Francesco Leogrande, verodominatore del Campionato 2010, Domenico Polizzi, Campione ItalianoSlalom, Angelo Mercuri, Neo Campione Asso Mini CAR  cl. 700 (la classe600 si assegnerà proprio in questa gara), il team ufficiale Elia Avrio,unico costruttore calabrese di vetture da competizione, e poi idominatori delle salite calabresi, e fedelissimi della Cronoscalata,Antonio Iaria, Silvio Reda ed i fratelli Carlo ed Emilio Scola, a bordodelle loro fiammanti Osella. In totale sono attesi oltre 100 concorrenti che hanno già confermato la loro iscrizione e che hanno quasi del tutto saturato la capienza alberghiera della città ausonica.

Cronoscalata Corigliano Calabro Pignataro Previsto inoltre un grande afflusso di pubblico ed appassionati, a cuil?organizzatore ricorda che l?accesso sul percorso, pedonale eveicolare, sarà consentito fino alle ore 8,30, che il pubblico stessopotrà disporsi, per motivi di sicurezza, solo nelle zone indicate edelimitate, situate nei pressi delle aree parcheggio, e che non saràconsentito spostarsi fino alla fine della manifestazione. L?organizzatore ricorda inoltre ai residenti che il traffico saràinterrotto e che i residenti potranno raggiungere Piana Caruso tramite i percorsi alternativi predisposti (Via Rossano o S. Giacomo d?Acri,proseguendo per Baraccone).

 La gara, è intitolata al compianto Pasquale Pignataro, valente pilota coriglianese che partecipò più voltealla Cronoscalata del Pollino. 

 

 

  

CLICCA SULLA FOTO per INGRANDIRE

 

Calabria Sila Camigliatello Piana Caruso

  www.scopricorigliano.it  www.coriglianocalabro.it —  – www.calabriaonline.com

Corigliano Calabro

  www.sibaritv.comwww.silaonline.it

 

La Sila Calabrese

 
www.camigliatellosilano.it
www.parcosila.it

 

Sila Calabria

 

 

Off road Calabria - toyota kzj70 land cruiser

 

Cronoscalata del Pollino Calabria
 
 
Silc Tegole Corigliano Calabro

 

 

Motori In lsalita

 

Magna Grecia Off Road

 

 

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n’è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati