CRONACA

Numeri della sonda spaziale Curiosity Marte

Vediamo i numeri del viaggio e come è fatta la sonda spaziale Curiosity

Curiosity, il rover della NASA, è atterrato lunedi 6 agosto su Marte alle 7.31 ore italiane, un sofisticato macchinario a sei ruote, il più grande mai realizzato e inviato su Marte.
Vediamo i numeri del viaggio e come è fatto. 
Come è fatto il Curiosity – La capsula spaziale contenente il rover è la più grande mai costruita dalla Nasa. Il Curiosity ha le dimensioni di un’auto di media cilindrata e pesa 900 chili che su Marte diventano 350 kg circa per la ridotta gravità.
Il viaggio – Viaggio lunghissimo per una distanza di 250 milioni di chilometri, iniziato  dalla Terra il 26 novembre 2011 con una tempo impiegato di poco più di 8 mesi, alla velocità supersonica di circa 800.000 km al giorno20.000 km all’ora.
Con questa velocità è entrato nell’atmosfera di Marte, a circa 125 chilometri dal suolo, per rallentare fino ai 3.6 chilometri orari. Un paracadute supersonico, il più grande mai costruito lo ha ulteriormente frenato. Gli ultimi metri è sceso aggrappato a uno “sky crane”, una gru spaziale con 4 razzi che l’ha sceso fino al suolo tramite 4 corde di nylon.

Il rover Curiosity è pieno zeppo di strumenti scientifici avanzatissimi comprese delle telecamere ad alta risoluzione che stanno inviando immagini sulla terra continuamente.

Guarda il video del lancio e la presentazione tecnica della sonda Curiosisty

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n’è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati