GT Motorsport TuningRACING CORSE SPORT AUTOwtcc

Rob Huff è Campione del Mondo WTCC

Rob Huff ha vinto il titolo piloti del World Touring Car Championship 2012 (WTCC) dopo una travagliata ultima gara a Macao, che ha visto Chevrolet terminare la stagione 2012 con l’incredibile punteggio record di 1.025 punti dopo una doppietta e una tripletta. Huff conquista meritatamente il suo primo titolo Piloti WTCC, ma ha dovuto soffrire fino al termine di Gara 2 dopo aver commesso un insolito errore in Gara 1, che lo ha costretto al ritiro e a ritardare i festeggiamenti fino all’ultimo giro. Per il team è stata una giornata emozionante e toccante. Yvan Muller e Alain Menu sono giunti rispettivamente 1° e 2° in Gara 1, mentre lo svizzero – che aveva dato a Chevrolet la prima vittoria nel WTCC nel 2006 – ha segnato l’ultimo successo per la squadra, conquistando il primo posto in Gara 2 davanti a Huff e Muller.
Huff, giunto 3° nel 2010 e 2° nel 2011, ha concluso la stagione con 413 punti, seguito da Alain Menu a 401 punti e Yvan Muller a 393 punti. Si tratta del terzo titolo piloti consecutivo per Chevrolet e le Cruze RML, che segue il terzo titolo Costruttori conquistato a Suzuka in Giappone. Chevrolet ha stabilito un record storico, diventando il primo costruttore di sempre a superare la soglia dei 1.000 punti, concludendo la stagione a 1.025 punti, davanti a BMW (650) e SEAT (617).
Per Chevrolet si è trattato di un commiato perfetto, grazie anche a Darryl O’Young, a punti in entrambe le gare nella categoria ‘Indipendenti’ al volante della Cruze Bamboo Engineering.
Le gare di domenica sono state caratterizzate da emozioni e incidenti. Muller è partito molto bene in Gara 1, ed è arrivato alla prima curva davanti a Huff, che aveva conquistato la pole, e Menu. Al quarto giro il britannico è riuscito a superare Muller alla curva Lisboa, ma è rimasto al comando solo pochi minuti per poi finire contro un muro a Pariol, danneggiando la propria Cruze e dovendo quindi rientrare ai box.
Nel frattempo si è scatenata la battaglia per la vittoria tra Muller e Menu. I due sono entrati in contatto, ma lo svizzero è riuscito a non toccare le barriere e ha passato il traguardo davanti al compagno di squadra.
In Gara 2 Menu, partito dall’ottavo posto, ha avuto un inizio eccellente ed è rapidamente passato in testa, senza più mollare il comando fino alla bandiera a scacchi. Huff è terminato 2° dopo aver superato i piloti che lo precedevano. Ha evitato di pochissimo i due piloti indipendenti Oriola (SEAT) e Michelisz (BMW), che si sono scontrati nelle tornate finali. Muller ha conquistato il 3° posto dopo essere stato coinvolto in un incidente con MacDowall, che ha richiesto, come nel primo caso, l’ingresso della safety car. La gara di Macao è stata l’ultima per Chevrolet nel campionato WTCC dopo uno straordinario viaggio durato otto anni che ha prodotto tre doppi titoli WTCC (Costruttori e Piloti) e ben 68 vittorie.
Al termine della gara, vistosamente emozionato e raggiante, Rob Huff ha dichiarato: “Che giornata incredibile! Sono riuscito a complicarmi le cose da solo in Gara 1 finendo contro un muro – volevo che il divertimento durasse fino all’ultimo secondo. E’ stato un errore stupido che poteva costarmi molto.I ragazzi hanno lavorato in modo encomiabile per riparare la macchina per Gara 2 e desidero ringraziare tutti i meccanici, anche le squadre di Alain e Yvan che ci hanno dato una mano. E’ la dimostrazione di un fantastico spirito di squadra. Il tempo tra le due gare è stato lunghissimo e terribile. Ho preferito restare in macchina e riflettere sugli errori da non ripetere. Fortunatamente in Gara 2 tutto è andato liscio. Ero 7° all’inizio, una posizione non sufficiente per il titolo. Ho mantenuto la calma e ho guadagnato posizione dopo posizione, terminando 2°. Ho vissuto un momento di paura a due giri dal termine, quando Michelisz e Oriola si sono toccati davanti a me alla curva Lisboa. Ho evitato Oriola per pochi millimetri.Ci vorrà un po’ prima che mi renda conto di essere il nuovo Campione del Mondo. Credo sia necessario lasciare sedimentare le emozioni. E’ la conclusione perfetta di un’avventura fantastica. Otto anni fa Chevrolet e RML hanno scommesso su di me e oggi spero di aver dato loro ragione.In generale la stagione è stata positiva e sono molto contento dei risultati raggiunti. E’ ancora difficile capire che è tutto finito – domani saremo sicuramente tristi, ma questa sera, altrettanto certamente, faremo una grandissima festa”.

RISULTATI GARA 1 MACAO (9 giri)
1. Y Muller Chevrolet Cruze 23m08s977
2. A Menu Chevrolet Cruze + 0s915
3. T Monteiro Honda Civic S2000 + 1s297
4. G Tarquini SEAT León WTCC + 1s967
5. O’Young Chevrolet Cruze +11s519
9 A MacDowall Chevrolet Cruze +1m16s524
NC R Huff Chevrolet Cruze 4 giri (incidente)

RISULTATI GARA 2 MACAO (11 giri)
1. A Menu Chevrolet Cruze 35m36s096
2. R Huff Chevrolet Cruze + 0s320
3. Y Muller Chevrolet Cruze + 0s889
4. T Monteiro Honda Civic S2000 + 9s015
5. D O’Young Chevrolet Cruze + 9s786
NC A MacDowall Chevrolet Cruze 3 giri (incidente)

CLASSIFICA FINALE PILOTI DOPO GARA 24 DI 24
1. Huff (Chevrolet), 413 ; 2. Menu (Chevrolet), 401 ; 3. Muller (Chevrolet), 393 ; 4. Tarquini (SEAT), 252 ; 5. Coronel (BMW), 207 ; … 11. MacDowall (Chevrolet), 68 ; … 14. O’Young (Chevrolet), 37; …16. Nykjær (Chevrolet), 20 ; … 19. Rydell (Chevrolet), 14

CLASSIFICA FINALE COSTRUTTORI DOPO GARA 24 SU 24
1. Chevrolet, 1.025 punti; 2. BMW, 650; 3. SEAT, 617.

Articoli Collegati

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di ELABORARE ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Elaborare