AUTOSTORICHE EPOCAEVENTI

Mercedes-Benz al Goodwood Festival of Speed 2013

Goodwood Festival of Speed festeggia il suo 20° anniversario e Mercedes-Benz parteciperà in grande stile alla storica kermesse del motosport, con le Frecce d’Argento e una W 196 R, mentre Mercedes-Benz Classic presenterà le pietre miliari della storia del motorsport

La partenza di diverse auto di Mercedes-Benz Classic per gare dimostrative sul tracciato di montagna della lunghezza di 1,86 chilometri di Goodwood sarà uno degli eventi più significativi del programma della kermesse. Come imposto dalla lunga tradizione Mercedes-Benz Classic, le vetture da corsa del marchio saranno guidate, sul circuito di montagna di Goodwood, da piloti sportivi di grande fama. Tra i prestigiosi ambasciatori del marchio annoveriamo fuoriclasse del calibro di Lewis Hamilton, Hans Herrmann, Jochen Mass, Stirling Moss, Nico Rosberg e Jackie Stewart. Mercedes-Benz al Goodwood Festival of Speed 2013 20 anni del Goodwood Festival of Speed – Nel 2013 il Goodwood Festival of Speed, kermesse che si svolge nel sud dell’Inghilterra, festeggerà un compleanno a cifra tonda: sono trascorsi esattamente vent’anni da quando Charles Gordon-Lennox, Earl of March and Kinrara, ha organizzato per la prima volta la manifestazione nel 1993. Sono ormai oltre 150.000 gli ospiti che ogni anno, con la loro presenza, rendono omaggio al festival che celebra la cultura delle competizioni motoristiche storiche in tutte le sue affascinanti sfaccettature. Sono presenti, tra le altre, moderne supercar sportive e bolidi da Grand Prix, auto da rally e potenti dragster da 3.000 CV (2.205 kW). Nonostante i mondi rappresentati dalle vetture partecipanti siano estremamente variegati, gli organizzatori ripongono la massima importanza sulla capacità di ogni singola vettura ammessa alla manifestazione di esprimere al meglio la tecnica, lo spirito e lo stile della propria epoca e di incarnare contemporaneamente al meglio il motto del relativo festival.

La vendita all’asta di una Mercedes-Benz modello W 196 R, farà da degno corollario alla nuova edizione del Goodwood Festival of Speed nel West Sussex, Inghilterra. L’asta, in programma il 12 luglio, sarà uno degli eventi clou del fine settimana dedicato alla celebrazione del motorsport. In questa 20a edizione dello straordinario garden party “motorizzato” dall’11 al 14 luglio 2013, dove Mercedes-Benz Classic è presente come ospite di Mercedes-Benz UK con numerose ed esclusive vetture che hanno fatto la storia del marchio nelle competizioni motoristiche. Saranno presenti le leggendarie Frecce d’Argento del periodo pre-bellico e post-bellico, così come auto che risalgono agli albori delle gare automobilistiche – un’eccellenza è rappresentata da una originale “Prinz-Heinrich-Wagen” del marchio Benz del 1910.

Mercedes-Benz al Goodwood Festival of Speed 2013

A bordo della Freccia d’Argento Mercedes-Benz modello W 196 R, numero di telaio 006/54, Juan Manuel Fangio vinse il Gran Premio di Germania ed il Gran Premio di Svizzera nel 1954. Con queste vittorie Fangio pose le premesse per il suo primo titolo di campione del mondo di Formula 1 su una vettura Mercedes-Benz.  Contemporaneamente, nel 1954, con la W 196 R il marchio di Stoccarda festeggiò il suo trionfale ritorno nel mondo dei Gran Premi dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Nel corso dell’edizione del Goodwood Festival of Speed di quest’anno, il 12 luglio 2013 la Casa d’aste britannica Bonhams metterà all’asta, nell’ambito di un’esclusiva vendita all’incanto, proprio questa vettura W 196 R con il numero di telaio 006/54. “Questa offerta unica ed esclusiva esercita un fascino straordinario per tutti gli appassionati della storia degli sport automobilistici”, afferma Michael Bock, Responsabile Mercedes-Benz Classic, “perché la vettura era ed è l’unica Freccia d’Argento dell’età post-bellica conservata in condizioni originali di proprietà di un privato.”

Mercedes-Benz al Goodwood Festival of Speed 2013Prima della vendita all’asta, la Freccia d’Argento, che nel 1973 fu donata da Daimler-Benz AG al National Motor Museum di Beaulieu (Inghilterra) e da questo poi venduta ad un collezionista privato nel 1980, è stata sottoposta dagli esperti di Mercedes-Benz Classic ad accurati controlli nell’ambito di una expertise realizzata direttamente dal Costruttore. Sulla base di questo controllo dettagliato e di una documentazione completa fornita da Mercedes-Benz Classic, gli storici del marchio hanno realizzato una perizia esaustiva che attesta l’originalità e l’autenticità della vettura. “Grazie alla nostra expertise sappiamo assolutamente tutto di questa vettura da corsa”, afferma Michael Bock. “Essa documenta infatti la storia e l’originalità della vettura in modo completo e senza alcuna lacuna.”

Il fatto che Mercedes-Benz Classic metta a disposizione dei collezionisti e degli appassionati di auto storiche del marchio la sua straordinaria competenza, contribuisce in misura rilevante alla valorizzazione delle vetture storiche Mercedes-Benz. “Le auto d’epoca impreziosite dalla Stella sono tra le oldtimer più ambite”, afferma Michael Bock, “e con la vendita all’asta di questa vettura straordinaria abbiamo la possibilità di conseguire un risultato eccezionale, potrebbe trattarsi addirittura del prezzo più elevato che sia mai stato pagato in assoluto per un’automobile messa all’asta.”

Momenti magici con Mercedes-Benz Classic – Al Goodwood Festival of Speed 2013 Mercedes-Benz Classic rievoca anche gli splendidi successi agonistici della seconda era delle Frecce d’Argento, degli anni 1954 e 1955, organizzando giri dimostrativi con una vettura W 196 R della propria collezione. Oggi sopravvivono solo 10 esemplari delle originali 14 vetture complessive costruite all’epoca: sei W 196 R fanno parte della collezione Mercedes-Benz Classic, a cui si aggiungono quelle conservate nei musei di Torino, Vienna e Indianapolis; nonché l’esemplare menzionato che verrà messo all’asta a Goodwood con il numero di telaio 006/54.

Mercedes-Benz al Goodwood Festival of Speed 2013

Accompagnano la W 196 R altri due modelli presentati da Mercedes-Benz Classic: la bisarca per auto da corsa “Blaues Wunder” (Portento Azzurro) del 1955, una riproduzione fedele risalente all’anno 2001, e una 300 SLR Coupé costruita per l’impiego nelle estenuanti gare di durata e rally. Questa vettura, soprannominata “Uhlenhaut-Coupé” (la coupé di Uhlenhaut), in verità non venne mai utilizzata in gara, ma divenne famosa come vettura impiegata per i test e per i viaggi del progettista Mercedes-Benz Rudolf Uhlenhaut. Al leggendario festival di West Sussex (Inghilterra) partecipa anche una Freccia d’Argento pre-bellica W 154. Con una Freccia d’Argento di questo modello, nel 1938 Rudolf Caracciola vinse il suo terzo titolo nel Campionato Europeo di automobilismo al volante di una vettura Mercedes-Benz.

Testimonia un’epoca dello sport automobilistico ancora più remota la “Prinz-Heinrich-Wagen” (auto del Principe Enrico) di Benz, dell’anno 1910, che Mercedes-Benz Classic ha restaurato in modo estremamente fedele all’originale con l’intento di preservarne al massimo l’autenticità. Una Benz Patent-Motorwagen rievoca infine la nascita stessa dell’automobile, risalente all’anno 1886. La “Prinz-Heinrich-Wagen”, di color verde scuro e recante il numero di partenza 38 bianco, festeggia in occasione del festival il suo debutto ufficiale dopo un complesso ed impegnativo lavoro di restauro realizzato dagli esperti di Mercedes-Benz Classic. La vettura, che ha oltre 100 anni d’età, è un’affascinante testimone del suo tempo e delle innovazioni che hanno caratterizzato il panorama motorsport all’inizio del ’900. In quegli anni la “Prinz-Heinrich-Fahrt” (Gara del Principe Enrico), il cui nome fa riferimento al fratello dell’Imperatore tedesco, era la competizione più importante d’Europa. La gara venne organizzata per la prima volta dall’Automobil Club Imperiale nel 1908; erano ammesse alla partenza esclusivamente vetture di serie a quattro posti. Dal 1908 al 1910 Benz & Cie. costruì una vettura concepita specificamente per la gara, la “Prinz-Heinrich-Wagen”, che venne dotata di quattro differenti configurazioni del motore. Nel 1910, per questa competizione, che si svolgeva dal 2 all’8 giugno su una percorrenza di 1.945 chilometri, con partenza da Berlino, attraverso Braunschweig, Kassel, Norimberga, Stoccarda, Strasburgo e Metz fino a Homburg vor der Höhe, vennero realizzate dieci vetture Turismo Special, progettate completamente ex novo. Quattro di queste erano equipaggiate con un motore da 5,7 litri, le altre sei vetture presentavano una cilindrata di 7,3 litri. Tutte le vetture Turismo si distinguevano per la presenza di una trasmissione ad albero cardanico e di una carrozzeria ottimizzata dal punto di vista aerodinamico, con un caratteristico posteriore appuntito. Dopo l’impegnativo restauro, al quale la vettura Turismo Special Benz 80 CV della collezione di Mercedes-Benz Classic è stata sottoposta dagli esperti dell’azienda, questa autentica ed originale “Prinz-Heinrich-Wagen” può festeggiare a il suo ritorno ufficiale sui circuiti da gara . Si tratta di un’iniziativa che dona nuova vita a questa auto, considerata da molti storici dell’automobilismo la prima vera vettura da competizione della storia.

Logo Goodwood Festival of Speed 2013

Tags

Articoli Collegati

Guarda anche

Close
Close