Car Stereo Hi-Fi

Fiat 500 by Xtreme car audio

La storia di questa 500 è per certi versi unica. È stata la prima auto di Diego, l’attualeImage proprietario, a 18 anni, e oggi che ne ha 52, la vettura è ancora sua. Nel frattempo l’ha venduta e riacquistata ben cinque volte e, dopo un grave incidente, l’ha rimessa a posto, riverniciata e quindi tenuta ferma per ben 15 anni. Poi, però, ha capito quanto amore provava per la piccola Fiat e ha deciso di farne qualcosa di speciale. Sono arrivate prima le fiamme sulla carrozzeria, quindi l’alettone posteriore tipo Porsche 911 Turbo, al quale ha fatto seguito la cromatura del motore e il rivestimento dell’intero vano con alluminio rivettato. Tutto è stato eseguito dallo stesso Diego, che è titolare di una carrozzeria in provincia di Pordenone (Trevisan e Martinuzzi, Tel. 0434/690064, Cordovado).

Tuning senza fine
Naturalmente Diego si è dato da fare anche all’interno. Prima di tutto ha eliminato il tunnel centrale, quindi ha realizzato ex novo la pedaliera e ha sostituito i sedili, prelevando il divano posteriore da un’Alfa Coupé e quelli anteriori addirittura da una Clio Sport. Ha anche rifatto quasi interamente il cruscotto, dove ha inserito la strumentazione Abarth con tanto di manometri aggiuntivi e adottato un volante sportivo. Non mancano una serie di interruttori “baby-go”, mentre i nuovi rivestimenti sono stati applicati in concomitanza con l’installazione dell’impianto, grazie alla regia di Moreno Zanon di Xtreme Car Audio e al contributo di un bravo tappezziere locale.Image Diego, comunque, da buon appassionato, non è mai pago e così a breve sono previste altri interventi. Il primo e più clamoroso è l’adozione di un sistema di mescita di birra alla spina, con il rubinetto che fuoriesce da uno dei vetri posteriori, mentre a seguire ci sarà il trapianto di motore. Inoltre ha appena finito di ultimare un bicilindrico 650 preparato (nuova distribuzione più spinta, valvole in titanio, condotti lavorati, albero motore equilibrato) che garantirà maggiore potenza. Questa non sarà necessaria tanto per avere prestazioni superiori, ma piuttosto per permettere l’adozione di un climatizzatore, prelevato da una smart. Tra i prossimi interventi è previsto anche il montaggio dell’idroguida e dei freni a disco… Diego comunque ha detto che sarà difficile fermarsi e quindi di tanto in tanto ci sarà qualche nuova modifica.

Potenza e divertimento
Con la sua 500 letteralmente rinata, Diego non si è solo divertito ad andarci in giro e fare scampagnate, ma ha iniziato anche a frequentare raduni monotematici e non. Qui si è accorto che, per quanto ben realizzata, la sua 500 mancava ancora di qualcosa: l’impianto car entertainment. E sempre ai raduni, osservando le varie installazioni e chiedendo in giro, è venuto a sapere che poco lontano dalla sua carrozzeria/officina c’era un centro di installazione particolarmente valido: Xtreme Car Audio di Moreno Zanon. Al bravo installatore friulano è stata dunque affidata la 500 con la richiesta di un sistema audio/video potente senza raggiungere pressioni da gara SPL (“che si faccia sentire…”), divertente ma tale da non intaccare la funzionalità dell’auto. Contestualmente, il proprietario ha richiesto anche una rivisitazione dell’estetica dell’abitacolo, approfittando giustamente delle lavorazioni per l’impianto. Alla luce delImage sistema completo, possiamo dire che Moreno Zanon ha svolto proprio un gran bel lavoro (non avevamo dubbi, dopo quanto visto con la Toyota Celica, Elaborare n° 92), ma il tutto assume ancora maggior valore dato che Diego, oltre alle richieste menzionate, ha anche imposto un budget all’installatore. Per questo, Moreno ha scelto componenti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, che in alcuni casi sono degli autentici best buy. Insomma, è riuscito nella non facile impresa di non scadere nell’economico, mantenendo elevata la qualità e umani i costi. Così per gli altoparlanti ha scelto Ciare e Hertz, Audiosystem per l’amplificazione, Audiomedia per la sorgente e Hardstone, Macrom e addirittura Alpine per i monitor. Infatti la piccola 500 dispone di addirittura cinque display LCD, da 5 a 19”, ma andiamo con ordine… Per mantenere intatta l’abitabilità della piccola Fiat e lasciare spazio a futuri interventi, Moreno non ha potuto strafare con gli altoparlanti. Ovvia, quindi, la configurazione due vie dell’anteriore ma geniale. Innanzitutto il midwoofer da ben 250 mm che garantisce vigore e corposità, mentre il tweeter è doppio (da 25 mm con magnete tradizionale). La scelta del doppio tweeter anziché midrange + tweeter è stata fatta da Zanon per via dell’ottima estensione in gamma media del woofer e per assicurare elevata efficienza e potenza anche in gamma alta. Per il montaggio degli altoparlanti, l’installatore ha dovuto lavorare profondamente la portiera, con un’imponente opera di irrobustimento e insonorizzazione e un sofisticato supporto in legno e vetroresina per accogliere il non certo compatto woofer. Semplice, al limite dell’essenziale, invece, il fronte posteriore, rappresentato da una coppia di coassiali a due vie da 100 mm, anch’essi Ciare. Di contro, l’installazione è molto curata e innovativa: due supporti rivestiti in pelle posti ai lati del lunotto che fanno sembrare i coassiali i canali surround di un sistema home theater. E il subwoofer? Ovviamente non è possibile installarlo nel vano bagagli e allora Moreno ha ideato un’altra soluzione geniale, considerando soprattutto che sono stati adottati due driver da 300 mm: installazione sui fianchetti posteriori all’interno di una struttura che non solo garantisce la giusta solidità ai subwoofer, ma che fa anche da bracciolo ai passeggeri posteriori! Per quanto riguarda il pilotaggio, per forza di cose si è dovuti scendere a compromessi anche per via dello spazio a disposizione, ma è stato fatto con intelligenza. L’installatore ha scelto un quattro canali dal profilo slim ma con ottime caratteristiche di erogazione e lo ha sfruttato utilizzando due canali per il fronte anteriore e gli altri due per i subwoofer. Questi, poiché sono a doppia bobina, sono stati configurati in modo da presentare un carico di 2 Ohm e, quindi, far erogare maggior potenza all’amplificatore, 230 Watt/canale per la precisione; diversamente, i 2×145 Watt dell’altra coppia si dedicano per mezzo di un crossover passivo autocostruito al due vie anteriore. E i coassiali? Visto che in questo caso non sono chiamati a svolgere un lavoro imponente, si limitano alla sezione di potenza integrata del sintolettore, quindi poco meno di 20 WRMS per canale. DavveroImage suggestiva l’installazione dell’amplificatore, sul cielo della vettura, molto valida sia dal punto di vista coreografico (l’interno della 500 è interamente rivestito di pelle rosso fucsia e gialla) sia funzionale e degli ingombri. La sorgente scelta è un sintolettore DVD per garantire audio e video, quest’ultimo molto presente nell’impianto nonostante la compattezza dell’auto. Infatti, il primo monitor lo troviamo integrato nello specchietto retrovisore, piccolo (5”) ma sicuramente sufficiente a garantire una visione più che decorosa. Nettamente migliore la situazione dei passeggeri posteriori, che possono contare su una coppia di monitor widescreen 8” installati nei poggiatesta dei sedili anteriori. Si tratta di unità Alpine NTSC, scelte per via del prezzo più conveniente rispetto ai 7” PAL della stessa marca e della maggior superficie di schermo. Il problema della compatibilità di standard in questo caso non esiste, perché la sorgente è multistandard così come il monitor del retrovisore e il TVC Macrom. Infatti la 500 è dotata addirittura di un televisore LCD da 19” compatibile con l’Alta Definizione (HDTV). Dove è stato installato? Nel vano bagagli anteriore, con una staffa motorizzata e un sistema di apertura del cofano anch’esso motorizzato realizzati dallo stesso Diego. Naturalmente, per garantire un segnale video di elevata qualità a tutti e quattro i display, l’installatore ha aggiunto un amplificatore di segnale Phonocar. Completano l’installazione una superbatteria Optima, un circuito per la ricarica della stessa da rete 220V (utile per i raduni) e il rifacimento totale dell’impianto elettrico con cavi di qualità.Image

Conclusioni
La vettura di questo servizio non è solo simpaticissima (come il suo entusiasta proprietario…), ma anche davvero ben realizzata sul fronte dell’entertainment. L’impianto, infatti, è giustamente coinvolgente, con un audio molto efficace e un video addirittura esuberante. Moreno Zanon ha dimostrato ancora una volta le sue capacità non solo nella realizzazione dell’impianto e delle bellissime finiture, ma anche per quanto riguarda la scelta dei componenti rispettando il budget stanziato dal proprietario (scegliendo componenti dal prezzo giusto ma dalle ottime prestazioni), pienamente soddisfatto a fine lavorazioni. Dunque un plauso a questo bravo professionista friulano, che tra l’altro è impegnato in prima persona nella promozione del tuning abbinato al car entertainment. Ce ne fossero di più come lui!

Per informazioni:
Xtreme Car Audio
Tel. 04347876619
www.xtremecaraudio.it

LA PROVA D’ASCOLTO
Siete curiosi di sapere come suona questa 500, vero? Diciamo subito che è davvero molto gradevole, con un impatto veramente interessante nonostante l’unico ampli. L’impostazione è da monitor, nel senso dei diffusori professionali a due vie in uso in ambito professionale, quindi con una timbrica piuttosto neutra e una risposta in frequenza non molto estesa ma flat. Per intenderci, non è il tipo di impianto che farà impazzire gli audiofili per via della mancanza dei dettagli e dei sofismi acustici dei multivia complessi, ma dalla sua ha proprio questa semplicità di prestazione che piace a tutti e con ogni genere musicale. E non è poco! Molto buono il livello su tutta la gamma, senza cadute sulle medio/alte, mentre le medie colpiscono soprattutto sulle voci per via del corpo garantito dal woofer da 250 mm. Ottima anche la gamma bassa, non profondissima, ma potente e ritmata. Peccato per il fronte posteriore fiacco, ma vista la ridotta volumetria dell’abitacolo non si avvertono mancanze per quanto riguarda l’ambienza.

ELENCO COMPONENTI
Audiomedia MD-103 – sintolettore DVD/CD/MP3
Audiosystem F4 600 – amplificatore 4 x 145 WRMS/4 OhmImage
Hertz HX-300D (x 2) – subwoofer 300 mm
Ciare CW-254 – woofer 250 mm
Ciare CT-262 (x 2 cp)– tweeter 25 mm
Ciare CX-102 – coassiale 2 vie 100 mm
Alpine TVE-T850 (x 2) – monitor LCD 8”
Macrom MLCO-19V – tvc LCD 19”
Hardstone MM-050 – monitor LCD 5” da retrovisore
Optima Yellow Top – batteria speciale
Cablaggio Impact

redazione

La Redazione di ELABORARE è composta da un team di appassionati collaboratori, profondi conoscitori di automobili, di tecnica motoristica e del mercato italiano. Le prove delle auto sono realizzate dal Test Team di cui fanno parte tester/piloti che vantano una elevata sensibilità grazie ad una lunga esperienza di guida maturata su strada ed in pista dopo anni di prove realizzate anche per magazine Elaborare GT Tuning Sport Racing ed Elaborare 4x4. Dello staff fanno parte fotografi ed operati video professionali. Lo staff si avvale di strumenti di misura dedicati per i rilevamenti delle prestazioni e dei consumi.

Articoli Collegati

Back to top button
Close