MOTORSHOWSaloni fiere auto tuning

Motorshow-21-2009

PRESENTATA OGGI LA 34^ EDIZIONE DEL MOTOR SHOW DI BOLOGNA

Di seguito una sintesi del discorso di Giada Michetti, amministratore delegato di GL events Italia, che ha presentato oggi la 34^ edizione del Motor Show di Bologna, in programma a BolognaFiere dal 4 all?8 dicembre 2009.

?Il Motor Show di Bologna è un patrimonio che non può essere disperso,e proprio per questo motivo noi non abbiamo pensato nemmeno per unattimo alla possibilità di cancellare l?edizione di quest?anno. Infattiin questi mesi abbiamo costantemente lavorato per trasformare ?l?annoorribile dell?automotive? in una opportunità di rilancio pernoi e il settore. Abbiamo cercato la soluzione migliore per la nostramanifestazione e alla fine siamo certi di averla trovata.

Come sapete i problemi che noi abbiamo incontrato nell?organizzarequesta 34^ edizione non riguardano solo il Motor Show di Bologna, matutti i saloni dell?auto che nel 2009, da Detroit a Tokyo, passando perla cancellazione di Londra 2010 e il supporto governativo a Barcellona,hanno subìto ridimensionamenti e tagli.
La defezione dei marchi automobilistici, avvenuta all?indomani diFrancoforte, ci ha messi davanti a una scelta che abbiamo affrontatocon il coraggio e l?orgoglio di chi sa che alle incertezze della crisieconomica si può rispondere solo con nuove idee, creatività e passione.Noi da sempre crediamo nell?azione e in questa occasione più che maiabbiamo deciso di esporci fino in fondo.
Il Motor Show 2009 torna ? dal 4 all?8 dicembre ? segnando un nuovo inizio:un evento che, pur traendo decisamente ispirazione dalla propria storiatrentennale, al momento stesso rompe con l?eredità del passato e conconsuetudini ormai consolidate. Questo cambiamento non è storia degliultimi due mesi, ma viene da lontano. Già da tempo infatti avevamoavviato un processo di rielaborazione del Motor Show,basandoci su analisi compiute sulle recenti edizioni, sul visitatore,l?industria, gli sponsor e, quindi, sulla formula stessa del salone. Cisentivamo pronti a cambiare e, complice la crisi, quando sono mutate lecondizioni, abbiamo potuto reagire immediatamente uscendo dagli schemie realizzando una manifestazione di alto contenuto ? come è nel nostroDNA – capace di soddisfare il visitatore ma anche le nuove esigenze divisibilità delle aziende che, come vedrete, hanno trovato il modo dipartecipare al Motor Show in una formula diversa, chenell?anno dei grandi tagli possa essere sostenibile ed efficace.Abbiamo lavorato per continuare a far parlare di Bologna, della MotorValley e dell?Emilia-Romagna.
Le risorse spese in termini di energie e investimenti economici sono state da parte nostra davvero consistenti. L??Edizione straordinaria?del Motor Show 2009 ha significato per la nostra azienda ilmantenimento delle spese per l?allestimento del Quartiere Fieristico,l?esposizione, la comunicazione e i contenuti sportivi. Inoltre c?èstato un forte investimento sul pubblico, che abbiamovoluto incentivare – in ragione dell?affetto che ci ha sempredimostrato ? in primis con la riduzione del prezzo del biglietto. Ènato così Motor Show Club, iniziativa dedicata allacommunity che ci segue da tanti anni grazie alla quale il pubblicopotrà ottenere – al costo del tagliando di ingresso – uno sconto perl?attivazione di una nuova polizza assicurativa Linear, una card telefonica prepagata 3 Italia, agevolazioni per i pedaggi autostradali con Telepass, buoni carburante Erg. Fanno parte del carnet altri brand noti, come Coca Cola e Mediaset Premium,con iniziative che a breve potranno essere comunicate. Per fare ciòabbiamo deciso di rinunciare a formule più classiche disponsorizzazione, e stretto accordi di co-marketing con questi grandimarchi che vi ho citato.
Crediamo che oggi il Motor Show di Bologna non riguardi più soltanto una singola azienda ma sia ? veramente – un patrimonio di questo territorio. In questi mesi abbiamo ricevuto il sostegno di istituzioni e privati che vogliamo ringraziare per il coraggio e il realismo con cui ci hanno sostenuto.
Innanzi tutto BolognaFiere,sempre accanto a noi nell?ultimo anno e sempre pronta a trovaresoluzioni di grande collaborazione. A questo proposito, semprenell?ambito delle agevolazioni a favore del visitatore, è previsto unosconto di oltre il 50% sul parcheggio al Motor Show.
Il Comune di Bologna, che ciha dato la propria disponibilità per un progetto di coinvolgimentodella città che è stato discusso stamani durante la Conferenza deiservizi. Dal Sindaco Flavio Delbono e dagli assessori Nicoletta Mantovani e Luciano Sitaabbiamo avuto la massima collaborazione per l?organizzazione di unaserie di eventi che celebreranno, nel cuore della città oltre che inFiera, la passione per le quattro ruote. Pensiamo a una grande paratadi auto d?epoca che, sabato 4 dicembre, dovrebbe attraversare Bologna,oltre a una serie di altri appuntamenti che saranno svelati neiprossimi giorni.
La Regione Emilia-Romagnache non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno nel percorso che ci haportati fino a qui e ci ha concesso, attraverso l?Azienda PromozioneTuristica ? che colgo l?occasione per ringraziare – l?utilizzo delmarchio Motor Valley. A questo proposito ? con Regione e Apt – abbiamo realizzato un progetto inedito dedicato alla Motor Valley: sei pacchetti turisticispeciali che consentiranno, nei giorni del Motor Show, di abbinare allavisita in Fiera un percorso attraverso le eccellenze ? aziende, musei,collezioni private e circuiti – della Terra dei Motori. Inoltre, 20operatori del territorio stanno proponendo ?pacchetti speciali MotorShow?: 30 offerte turistiche su Emilia e Romagna, che comprendono adesempio cultura, città d?arte, enogastronomia, e ognuna di esse include1 ingresso omaggio per persona al Motor Show. In pochi giorni sonostati oltre i 40.000 visitatori on line che hanno visto le pagine deiPacchetti Vacanza dedicati al Motor Show.
In conclusione voglio rivolgere i miei ringraziamenti a Camst, che ci sostiene nell?organizzazione di un Gala Dinner, progetto che andremo a realizzare con il Comune di Bologna, a Francesco Amante – che da vero appassionato ci sta aiutando a realizzare una serie di meravigliose iniziative dedicate all?auto d?epoca – e a Claudio Sabatini,pronto a collaborare al progetto del padiglione dedicato alla MotorValley che verrà realizzato all?interno del Motor Show ma ancheoffrirci visibilità attraverso gli eventi che si tengono alla FuturshowStation.

CONTENUTI PADIGLIONI
Andiamo ora a vedere cosa ci sarà dentro agli 8 padiglioni, i 2 paddocke le 7 aree esterne del quartiere fieristico: in questi mesi abbiamosentito di tutto, anche che non ci sarebbe stato niente da vedere oltrealle attività sportive.
Partiamo dal cuore del quartiere fieristico, il Quadriportico. Il primo impatto dei visitatori all?ingresso della manifestazione avrà il colore rosso di Ferrari,a testimonianza di quell?indissolubile sodalizio che lega la casa diMaranello alla storia del Motor Show. Ferrari avrà una presenzaespositiva di taglio racing e sabato 5 dicembre sarà protagonistaassoluta della pista.
Il padiglione 26 ospiterà lospazio espositivo di Quattroruote, dove ? grazie alla collaborazionetra Editoriale Domus e Promotor International ? saranno presenti 15 marchi automobilistici con focus specifici sugli ultimi modelli messi in commercio: Alfa Romeo, BMW, Citroën, DR, Fiat, Ford, Hyundai, Kia, Mercedes, Mini, Opel, Porsche, smart, Suzuki e Toyota.Scusate l?elenco ma è bene chiarire che il prodotto auto non mancherà.Le stesse vetture, inoltre, saranno protagoniste dei test drive in area 44 con il supporto degli istruttori della Scuola di Guida Sicura di Quattroruote.
Saranno inoltre presenti l?Osservatorio per l?Educazione Stradale e laSicurezza della Regione Emilia-Romagna, il Ministero dei Trasporti, Acie Officine Meccaniche Burato.
Il padiglione 25 avrà due aree tematiche, da un lato le soluzioni ecologiche, dall?altra le auto d?epoca.L?area verde vedrà le presenze istituzionali di Consorzio Ecogas,Assogasliquidi, Federmetano ma anche di alcune aziende come Vem Italia,Gonow Europa e Tazzari. Accanto ci sarà Motor Show Racing Legend,un?iniziativa inedita che proporrà un ampio spazio dedicato almotorismo storico da competizione oltre a convegni dedicati e gare inpista con meravigliosi esemplari di auto e moto da corsa.
Il padiglione 33, realizzato grazie a BolognaFiere in collaborazione con l?Apt della Regione Emilia-Romagna, sarà tutto dedicato a Motor Valley.Attraversando il padiglione si compirà un viaggio attraverso leeccellenze emiliano-romagnole in fatto di motori, partendo dai grandimarchi di auto e moto come Lamborghini, Dallara, Ducati, Malaguti,Pagani, Toro Rosso, Bimota e Morini, passando per le realtà museali ele grandi collezioni, per finire con gli Autodromi su cui è corsa lastoria del motorismo.
Il padiglione 32 sarà dedicato a team e scuderie automobilistiche, accessori e aftermarket per auto.
Il 29 sarà lo spazio Car Racing Paddock Show: un momento di incontro tra i team e il pubblico come fosse un grande ?dietro le quinte? delle gare più note.
Analogamente al padiglione 36 ci sarà il Moto Racing Paddock Showche vedrà la partecipazione dei team con le proprie hospitality e segnail riavvicinamento del Motor Show al mondo delle due ruote.
Il padiglione 30 vedrà un?anteprima di My Special Car Show,la manifestazione dedicata alle auto speciali e sportive che andrà inscena a Rimini dal 26 al 28 marzo 2010: qui troveranno spazio ? perquattro giorni ? i raduni degli appassionati del tuning e del car audio oltre a due palchi che garantiranno un?animazione continua.
Al padiglione 31 il puro entertainment con i casting del Grande Fratello a cui potranno partecipare tutti i visitatori del Motor Show per portare la passione per i motori dentro la casa del reality.
Il padiglione 35 sarà come sempre il paddock dell?area 48, la MotorSport Arena del Motor Show.
Il 22 sarà riservato al paddock del Tractor Pulling Italia, disciplina di grande successo in America che per la prima volta si vedrà al Motor Show.
Il Motor Show proporrà inoltre un nutrito calendario di incontri, conferenze e approfondimenti dedicati al mondo dei motori. Toccherà al Centro Studi Promotor diretto da Gian Primo Quagliano aprire la 34^ edizione con una conferenza stampa ? in programma venerdì 4 dicembre alle ore 9.30 ? dal titolo ?La situazione e le prospettive del mercato dell?auto?.Convegni dedicati alla situazione economica, alla mobilità,all?ecologia e al motorismo storico si avvicenderanno nel corso dellamanifestazione coinvolgendo realtà e relatori di primo piano.

AREE ESTERNE

Come detto l?Area 44 sarà dedicata alle prove prodotto dei 15 marchi automobilistici ospiti diPromotor International e Quattroruote nel padiglione 26. I visitatori,affiancati dagli istruttori della Scuola di Guida Sicura diQuattroruote potranno provare dal vivo l?emozione della guida in pistaa bordo delle ultime novità delle Case Auto.
All?Area 45 Bridgestone -che sarà anche media sponsor della manifestazione – proporrà test drivecon i pneumatici della sua linea ecologica montati sui modelli ?verdi?della gamma Toyota.
Ad Aci sarà affidata l?area 46 con prove pratiche di guida sicura su Mini – BMW insieme al Centro ACI-SARA di Vallelunga.
Subaru farà provare le sue vetture all?interno dell?Area 49 con gli istruttori della scuola di pilotaggio Subaru Speed Control.
L?area 42/2 presenta invece il Tractor Pulling, l?evento inedito di cui vi ho parlato poco fa.
Nell?Area 42/1 il Ministero Infrastrutture e Trasporti sarà presente con corsi di guida sicura su due ruote e crash test.
Permettetemi di spendere ancora qualche parola per raccontarvi lo spot che ha introdotto questa conferenza stampa. Come avete potuto vedere, abbiamo deciso di lanciare al pubblico un invito a tornare bambini e mettersi in gioco conleggerezza. Nasce così l?idea di questa bambola che si finge modella egioca con ironia con gli stereotipi delle pubblicità di settoreautomotive. Come sempre ci siamo affidati alla creatività dell?Agenzia Armando Testa e lo spot è stato realizzato da Federico Brugia,uno dei più quotati registi del settore automotive. La campagnapubblicitaria del Motor Show, che da oggi potrete vedere anche inaffissione e affissione autostradale, è stata declinata in stampaperiodica, radio, tv, stampa quotidiana e naturalmente sul web. Infattianche quest?anno abbiamo lavorato sul web 2.0 e suisocial network per mantenere un rapporto vivo e diretto con il nostropubblico e coltivare quella community di appassionati che storicamenteha nel Motor Show di Bologna il suo momento di incontro dal vivo.
Evolvere, anticipare i tempi e trovare nuove formule per andareincontro alle esigenze delle Aziende e del pubblico sono sempre stati ipunti chiave della nostra storia. Oggi è il momento di guardare avanti:nell?anno della grande crisi ? in cui molti attori si sono ritrovatidavanti all?esigenza di riuscire a fronteggiare situazioni dicontrazione ? abbiamo saputo ritrovare le condizioni per offrire ainostri interlocutori un prodotto fieristico dai forti contenuti,efficace e – permettetemi un termine oggi forse un po? abusato ?sostenibile, ma soprattutto altamente spettacolare e divertente. Ora èil momento di dire: VENITE A GIOCARE!
Tra le tante persone che ? fino a ora ? hanno risposto sì al nostro invito, sono lieta di citarne una in particolare: Valentino Rossi. È di questi giorni infatti la conferma che sarà tra i piloti in gara al Findomestic Memorial Bettega, in programma nella MotorSport Arena il 7 e 8 dicembre?.
Di seguito il programma della MotorSport Arena raccontato da Simona Sandrini, Events Manager di Promotor International:
?Questa Arena densa di MotorSport è un contenitore unico e irripetibilee – per questa edizione straordinaria ? voglio ringraziare fin d?oratutti coloro che ci hanno permesso di giocare, ancora una volta, alMotor Show.
Per la prossima edizione abbiamo cambiato il layoutper aver una zona di pit lane davanti ai box, proprio come i vericircuiti dove verranno effettutate le assistenza «a vista » e lesegnalazioni dal muretto. Si alterneranno – a seconda delle diversecompetizioni – pista di asfalto, pista rally (misto asfalto/terra), pista supermotard e area dedicata al freestyle. Il Paddock come sempre sarà situato nel Padiglione 35 e riservato agli addetti ai lavori.
Non potete immaginare le battaglie che vengono fatte sul programmadegli eventi e in particolare quello orario? con giornate che arrivanoa più di 9 ore di attività, in pista si calcola il tempo al minuto. Eogni 10 minuti in pista c?è un evento diverso con diversi piloti evetture ? tutto questo senza mai avere una pausa. Quest?anno è statabattaglia ancora più dura, visto che abbiamo scelto di fare unaselezione ovvero ?il meglio? degli eventi della MotorSport Arena.
Avremo cinque giornate di attività aperte al pubblico – da venerdi 4 a martedì 8 dicembre, con una sessione di prove libere a porte chiuse, nel pomeriggio di giovedì 3 dicembre.
Venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 saranno giornate dedicate allavelocità su pista asfalto. Lunedì 7 e martedì 8 saranno invece legiornate «sporche di terra», dedicate quindi al rally.
Le moto saranno presenti praticamente tutti i giorni con il Freestyle Motocross il 4, 5, 6 dicembre e il ritorno del primo alieno del Freestyle ? lo spagnolo ET Edgar Torronteras; tanto supermotard il lunedì 7 grazie ad un accordo con i team del Mondiale e alla collaborazione della Federazione.

Sabato 5 dicembre
è la giornata interamente rossa dedicata a Ferrari con il Challenge, lo show delle Fxx e la Scuderia Ferrari F1.Sempre parlando di casa Ferrari, Giancarlo Fisichella sarà presentevenerdì 4 dicembre per l?inaugurazione del Motor Show e per un salutoal pubblico. Inoltre, sabato 5 dicembre, si terrà il test della vetturapresentata da ACI/CSAI, Abarth e Tatuus per la nuova Formula addestrativa CSAI dedicata ai giovani piloti.

Ma le supercar (vetture da sogno) non mancherannoanche gli altri giorni con Porsche, Pagani Zonda e la specialissimaZonda R, un fantastico Lamborghini Show domenica 6 dicembre, giornata dedicata fra gli altri eventi anche alla gara di GT.

Grande interesse anche per il mondo delle storiche con l?Historic Challenge organizzato dalla Scuderia Bologna, la gara Formula Legend dedicata alle F1 storiche con i pezzi unici raccolti da Gabriele Fabbri, Tazio Taraschi e Roberto Naldini; mentre per il rallyabbiamo un ritorno ai mitici Gruppi A degli anni ?80 – che hanno fattola storia del Memorial Bettega – e uno show con le potenti Gruppo B,evento in collaborazione con Vito Pierulli.
Metteremo vetture di traverso con pneumatici fumanti Yokohama grazie alle esibizioni di Drifiting– una in particolare sarà dedicata ai piloti del Motomondiale conAndrea Dovizioso, Mattia Pasini, Andrea Iannone e Loris Reggiani.Metteremo auto e moto in tutti i modi possibili immaginabili, grazieagli stuntmen di Scuola di Polizia di Mirabilandia(il ritorno degli stuntmen è quasi una citazione d?autore della storiadel Motor Show). Una vera prémière – a cui pensavamo da qualche anno ?sarà poi il Demolition Derby.
Gli eventi competitivi monomarca saranno Porsche Carrera Cup, F.2000 Light, Renault Clio Cup Italia, il Subaru Impreza Cup e nelle moto avremo due Trofei supermotard HM Honda e Suzuki.

Infine, lo spettacolo del rally con un Memorial Bettegadavvero al top, titolato da Findomestic e con Pirelli – sempre alnostro fianco – come partner tecnico. Abbiamo messo in campo una entrylist di tutto rispetto: Ford ufficiale con il giovane e fortissimo Mikko Hirvonen, il funambolo norvegese Petter Solberg (che ha promesso spettacolo per il pubblico senza più cadere dall?auto), un?irriducibile Marcus Gronholm con Subaru, il promettente Sebastien Ogier con il team Citroen Sport Jr, il ritorno del veterano Andrea Navarra e due giovani di scuole rallystiche diverse Mads Ostberg e Simone Campedelli?.

 

www.motorshow.it 

 

 

Tags

Articoli Collegati

Guarda anche

Close