RACING CORSE SPORT AUTO

25 Ore Fun Cup di Spa

Italiani sugli scudi!

 

Alla 25 Ore Fun Cup di Spa grande prova di orgoglio dei team italiani, nonostante diversi inconvenienti

 

150 Maggiolini tra la Source e il Radillon, tutti gommati Uniroyal Rain Sport 2: è la partenza della 25 Ore di Spa 2009, la gara cult di Fun Cup. Arrivano da tutte le parti del mondo per disputare la maratona delle Ardenne con i variopinti Maggiolini: Belgio, Francia, Gran Bretagna, Italia, Germania, Olanda, Lussemburgo, Irlanda, Finlandia, Spagna, Sud Africa, Stati Uniti, persino Emirati Arabi.
Ma quest?anno un altro motivo attira l?interesse della kermesse belga: le prime 6 ore di gara hanno validità per l?assegnazione del punteggio per il campionato italiano. E i team italiani si mettono subito in evidenza con prestazioni da assoluto nelle prime fasi, soprattutto grazie alle vetture diesel Fun Zebra Think Sport di Memmola-Palopoli-Cassera-Chimentin-Carlotto-Cappelletti-Gabbiani-Rosoux e Fun BD Racing di Bergamaschi-Nale-De Castro Sabino-De Castro Antonio-De Pasquale-Mannino-Amarù. Fun Zebra dopo la prima ora è addirittura 4° grazie alla performance del campione BTCS belga ingaggiato per dare più sprint alla squadra. BD Racing, dopo aver perso una ventina di posizioni per un contatto a metà del primo giro, vede la bella rimonta di Bergamaschi che cede la vettura a Nale dopo 2 ore al 6° posto assoluto, 1° degli equipaggi italiani, proprio mentre Zebra è vittima di un problema alla frizione. Velocissima tra i Maggiolini a benzina, Fun Happy Racer di Villa-Galvagno-Alessi-Mediani risale posizioni fino a raggiungere la terza piazza tra gli equipaggi tricolori. Ottima performance di Caprotti, con ?John Horsemon?, Tambussi, Zumerle, Cocconi, Pindari e Bonati su Fun Automedia, ricostruita dopo un incidente in prova, che recupera 40 posizioni nel suo turno di guida e cede la vettura ai compagni al 2° posto dietro a BD Racing. Costretto invece nelle retrovie per una serie di guai conseguenti ad una brutta picchiata nelle prove che distrugge praticamente metà macchina, il team dei collaudatori Fiat Richard-Coia-Zampieri-Vizzini-De Michelis-Raseri su BD Racing-Ezio?s Friends fa staccare il giro più veloce ad opera di Richard e  segna prestazioni sempre al livello dei migliori. Alla fine delle 6 ore valide per Fun Cup Italie Sabino De Castro porta BD Racing a tagliare per prima il traguardo della parte di gara valida per il campionato italiano, 8° assoluto tra i 150 partenti, con 1 giro di vantaggio su Fun Automedia (16° assoluto) e 2 su Happy Racer (22° assoluto), primo tra i benzina tricolori.
Con questo risultato Bergamaschi, Nale e Sabino De Castro ritornano primi in classifica piloti davanti a Caprotti, staccato di soli 3 punti e mezzo, e ?John Horsemoon?. Nella classifica a squadre Fun BD Racing rafforza la leadership, mentre Fun Automedia sorpassa Fun The Cats.
Ma la maratona delle Ardenne va avanti, e in testa alla 25 Ore Uniroyal Fun Cup si avvicendano gli specialisti locali di Cornelius Racing Quick, Arabian Sun Horses e Astur Cars, unici a giri pieni dopo 7 ore, seguiti dagli inglesi di JPR 1 e dai francesi di TTM Competition, tutti diesel. La notte non porta consiglio, ma rimescola le posizioni tra le fila italiane, soprattutto a causa della pioggia. BD Racing è rallentata da un incidente, Automedia sbatte e deve ritirarsi, e così è Happy Racer a tenere alto l?onore nazionale, 15° assoluto e 1° tra i Maggiolini a benzina, inseguita dall?altra vettura a benzina Fun Girasole di Draghetti-Salvini-Mazzola-Maggi. Dalla 7° alla 14° ora è uno spettacolare alternarsi in testa nel buio della notte tra i belgi di Cornelius Racing e Arabian Sun Horses, finchè questi ultimi sono costretti ai box. A complicare le cose ci si mette pure la pioggia un?ora prima dell?alba. Primi tra gli italiani sono sempre i piloti di Fun Happy Racer, costantemente entro i 20 di testa e sempre a giocarsi la leadership tra le auto a benzina.  Automedia-GDL Racing di De Lorenzi-Bolzoni-Vischi-Carugati-Guazzini-Giagnacovo-Marchesini scivola all?ultimo posto tra gli italiani a causa della rottura del cambio. Fun Zebra Think Sport è rallentata da problemi all?acceleratore, e prima di fine gara sarà costretta pure a fermarsi definitivamente. BD Racing-Ezio?s Friends prosegue ad elastico, perdendo nelle  soste ai box i recuperi che i piloti riescono a fare dopo le riparazioni. Happy Racer è saldamente in testa alle pattuglia tricolore quando prima un incidente all?Eau Rouge, poi la rottura del cavo dell?acceleratore e dell?alettone le fanno perdere la leadership nazionale a vantaggio di Fun Girasole. MPM Racing dei belgi Pulin, Fumal, Verbist, Corthals e del finlandese Palttala, balzata al comando alla 16° ora, conserva e difende la testa della gara praticamente più fino alla bandiera a scacchi, lasciando ai connazionali di Chad Racing, MTE Retrodor e Astur Car le posizioni di rincalzo: all?arrivo il distacco tra i primi due sarà di meno di 3 minuti. Prima degli italiani e 22° assoluta è Fun Girasole che, con una vettura a benzina, ha la meglio sulle diesel in gara grazie ad una gara attenta e priva di guai. Primo dei diesel nazionali è Fun BD Racing, 32° sotto la bandiera a scacchi e secondo degli italiani, di una sola posizione davanti a Happy Racer sorpassato proprio nelle battute finali.
Da segnalare infine la simpatica iniziativa del Fun Taxi del fornitore ufficiale dei pneumatici Uniroyal, messo a disposizione dal team tedesco Fun Motorsports, che ha portato in gara, a fianco dei piloti Bergamaschi e Richard e dei tedeschi Holz e Scholzen, oltre 20 passeggeri entusiasti che si sono alternati sul sedile di fianco in stint di mezz?ora ciascuno giorno e notte durante tutte le 25 ore in mezzo ai 150 Maggiolini in gara. Un?iniziativa promozionale che è possibile realizzare per regolamento soltanto in questa manifestazione, e che avvicina al mondo delle corse d?auto anche chi, per capacità o per portafoglio, non può averne la possibilità.
La Fun Cup è un campionato monomarca di velocità in circuito che si disputa in Italia, Germania, Francia, Belgio e Gran Bretagna con vetture ispirate allo storico ?Maggiolino?.
La Fun Cup è l?unico campionato che utilizza per regolamento pneumatici di serie strettamente stradali, gli Uniroyal Rain Sport 2. Uniroyal, l?inventore del “pneumatico pioggia?, dal 1979 è un marchio europeo primario del gruppo Continental AG di Hannover.
La divisione Pneumatici del Gruppo Continental è uno degli sponsor ufficiali di FIFA World Cup 2010 che si disputerà in Sud Africa.

Classifica Fun Cup Italie
1.Alberto Bergamaschi-Roberto Nale-Sabino De Castro-Antonio De Castro-Vito De Pasquale-Francesco Mannino-Daniele Amarù (Fun BD Racing ? Tdi), 99 giri in 6:01:15:928 alla media di 115,161 km/h
2.Caprotti-?John Horsemoon?-Tambussi-Zumerle-Cocconi-Pindari-Bonati (Fun Automedia ? Tdi) a 1 giro
3.Villa-Galvagno-Alessi-Mediani (Fun Happy Racer) a 2 giri
4.Draghetti-Salvini-Mazzola-Maggi (Fun Girasole) a 4 giri
5.Richard-Coia-Zampieri-Vizzini-De Michelis-Raseri (Fun BD Racing-Ezio?s Friends ? Tdi) a 6 giri
6.Memmola-Palopoli-Cassera-Carlotto-Chimentin-Cappelletti-Gabbiani-Rosoux (Fun Zebra-Think Sport ? Tdi) a 7 giri
7.De Lorenzi-Bolzoni-Vischi-Carugati-Guazzini-Giagnacovo-Marchesini (Fun Automedia-GDL Racing) a 10 giri
8.Bergamaschi-Richard-Holz-Scholzen (Fun Taxi) a 36 giri
Giro più veloce: il 6° di Alberto Richard (Fun BD Racing-Ezio?s Friends) in 3:04:235 alla media di 136,860 km/h

Classifica generale Fun Cup Italie dopo 4 gare ? campionato piloti:
1.Bergamaschi-Nale-De Castro S., punti 95,5;  2. Caprotti, 92;  3. ?John Horsemmon?, 85;  4. Cocconi, 79;  5. Tambussi, 78;  6. Palopoli-Memmola, 75,5;  7. Pindari, 75;  8. Catalano, 66;  9. De Castro A., 64,5;  10. Bonati, 57;  11. Chimentin-Carlotto, 56,5;  12. Cassera, 55,5;  (seguono altri 62 piloti classificati)

Classifica generale Fun Cup Italie dopo 4 gare ? campionato team:
1.Fun BD Racing, punti 95,25;  2. Fun Automedia, 72;  3. Fun The Cats, 53;  4. Fun Zebra Think Sport, 40,75;  5. Fun G-Force, 28,25;  6. Fun MIHC, 18,75;  7. Fun No Brake, 11,50;  8. Fun Happy Racer, 11,50;  9. Fun Italia Team, 5,50

Classifica finale assoluta
1.MPM Racing (B/FIN) Fun Cup Tdi, 407 giri in 25:01:40:427 alla media di 137,038 km/h; 2. Chad Racing (B/GB) Fun Tdi, a 2:53:522; 3. MTE-Retrodor (B) Fun Tdi, a 1 giro; 4. Astur Car (B) Fun Tdi, a 5 giri; 5. Dubois Racing (B/LUX) Fun Tdi, a 8 giri; 6. Track Torque Racing 3 (GB) Fun Tdi, a 8 giri; 7. Arabian Sun Horses (B/F) Fun Tdi, a 8 giri; 8. Action 4 (F) Fun Cup, a 10 giri (1° vetture benzina); 9. TWEL Racing (B/F) Fun Tdi, a 10 giri; 10. V One Racing (F) Fun Cup, a 10 giri;??22. Fun Girasole (I) Fun Cup, a 18 giri; ?32. Fun BD Racing (I) Fun Tdi, a 22 giri; 33. Fun Happy Racer (I/) Fun Cup, a 22 giri; ?45. Fun BD Racing-Ezio?s Friends (I) Fun Tdi, a 27 giri; ?103. Fun Automedia-GLD Racing (I) Fun Cup, a 63 giri; ?114. Fun Zebra-Think Sport (I/B) Fun Tdi, a 73 giri; ?147. Fun Taxi (I/D/B) Fun Cup, a 221 giri; 148. Fun Automedia (I) Fun Tdi, a 234 giri
Giro più veloce: il 5. di Happy Racing (GB) in 3:02.996, alla media di 137,787 km/h

 

 

 

 
 La partenza della 25 Ore di Spa
 
 
  Il Maggiolino della BD Racing
 
 
                                  

 Fun Taxi
 
 
                                         
Logo Fun Cup

 
 

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close