auto preparatecarrozzeria-esteticaTUNINGTUNING MECCANICO

Kit carbonio per Alfa Mito M430 Marangoni

Modica la carrozzeria dell’Alfa Romeo Mito Marangoni M430 con kit di estetica che comprende parti in carbonio ma anche un intervento su assetto e motore con un incremento di potenza per il 1.4 T-jet che raggiunge i 220cv.

Si chiama M430 ed è la demo car 2009 di Marangoni Car Tyre, divisione del gruppo Marangoni che produce e commercializza pneumatici vettura rigorosamente “made in Italy”, vettura esposta in anteprima mondiale all’Essen Motor Show.
Dopo il successo ottenuto con la prima Fiat 500 Marangoni tuning style, ancora una show car italiana per trasmettere l’impegno di Marangoni nel tuning high performance.
Ancora una volta primi a proporre un’interpretazione tuning di motore e di design di un’auto italiana di successo, con tempi di lavorazione impossibili, a breve distanza dal lancio italiano dell’Alfa Mito avvenuto il 12 settembre scorso.
LA MODIFICA – Partendo dalla base di una Alfa Mito 1.4 turbo benzina, la M430 presenta una rivisitazione totale dell’auto con interventi sostanziali a livello di carrozzeria, motore, interni, impianto freno e assetto. Il progetto di preparazione è stato seguito come di consueto dalla fiorentina TRC Italia e, per questa interpretazione da vera sportiva, Marangoni ha pensato di realizzare una serie limitata dei suoi pneumatici Mythos ad altissime prestazioni, utilizzando una speciale mescola rossa, in perfetta simbiosi con il nuovo look studiato per la vettura.
Nel corso del 2008 e del 2009 la M430 sarà presente alle più importanti rassegne europee del tuning con un programma di oltre 10 appuntamenti.

Alfa Mito elaborata Carrozzeria e design – Non sarà difficile intuire la derivazione del design dato alla Marangoni Mito M430 in quanto lo stesso nome ne testimonia la fonte di ispirazione. Il paraurti anteriore presenta 2 ampie prese d’aria con un deflusso indirizzato verso l’impianto freno ora molto più potente. Anche lateralmente vengono proposte ampie branchie che evidenziano la vocazione estremamente sportiva della vettura. Per quanto riguarda il posteriore il diffusore originale è stato asportato e sostituito con un nuovo componente realizzato in carbonio da MB, che presenta vistosi estrattori dell’aria sempre in stile 430.Il Carbonio è stato utilizzato anche per costruire gli anelli dei gruppi ottici e l’alettone sul lunotto. Filanti minigonne chiudono il body kit della vettura,raccordando perfettamente i due assi. Sono state adottate inoltre speciali cerniere LSD, ulteriormente modificate ed ora è possibile aprire le portiere ad ali di gabbiano come le più prestigiose supercar.
Kit Motore –  Il motore può contare ora su una potenza di 220cv, ben 65cv in più della versione originale con una possente erogazione fino dai bassi regimi. Il kit potenza studiato da Mariani prevede l’adozione di una nuova turbina con azione rotatoria su cuscinetti, down pipe con catalizzatore metallico incorporato,scarico posteriore 4 uscite in acciaio inox, filtraggio dell’aria con specifico air box in carbonio .
Interni – Decisamente vistoso il nuovo look degli interni. Sedili, cielo, tappeti e montanti sono stati rivestiti con speciali tessuti traforati, impreziositi da Luna supercar con un motivo tricolore che sottolinea ancora l’italianità del progetto. Pomello, pedaliera pedana poggiapiede e leva freno a mano sono stati realizzati con inserti di pietre Swarovski da Isotta per creare un ambiente regale e sportivo allo stesso tempo.
Altre dotazioni – La M430 è stata abbassata di circa 4cm mediante l’adozione di un assetto a ghiera filettata KW che ne permette appunto la regolazione dell‘altezza. Il già importante impianto freni di serie è stato sostituito con delle pinze innovative Tarox B33 a 10 pistoni e dischi compositi dotati di fasce frenanti diametro 330×26 per una frenata di una potenza assoluta e modulabile allo stesso tempo.
Gruppo Ruota – Gli estrosi pneumatici rossi Marangoni Mythos, nella misura 225/35R18 Y, ottenuti aggiungendo alla mescola speciali pigmenti colorati sono montati su ruote Oxigin Crystal black 8×18. Il risultato è un accattivante abbinamento rosso-nero che dona ancora maggiore sportività alla M430.

La prova completa della vettura, con rilevamenti ed impressioni dei tester è pubblicato su ELABORARE di gennaio 2009. Verificati i dati dichiarati della preparazione meccanica dai tester in pista. 

Alfa Romeo Mito Elaborata TRC
Alfa Romeo Mito tuning
Alfa Romeo Mito tuning elaborata
Alfa Romeo Mito Elaborazioni tuning

 

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Back to top button
Close