11supercarAuto Sportive

Opel Corsa OPC Nuerburgring edition

Corsa senza fine! Motori aggiornati nel 2010 e face-lifting datato 2011 sono le più recenti novità della gamma Opel Corsa. Al vertice ora c’è la OPC Nuerburgring da ben 210 CV

Sul mercato da trent’anni, la Opel Corsa è sempre stata una protagonista importante del segmento B a cavallo tra le City-Car (A) e le Compatte (C). L’ultima serie, la quarta messa in vendita nel 2006, ha ottenuto un buon successo grazie alle indubbie qualità generali, e per mantenere le posizioni di mercato acquisite Opel ha deciso per un classico restyling di metà carriera che si è concretizzato in due fasi. Nel 2010 infatti ha rivisitato l’intero comparto motori migliorando prestazioni e consumi, mentre all’inizio di quest’anno la vettura ha ricevuto un face-lifting che ne ha lievemente variato il look. Se il doppio aggiornamento è da ritenersi positivo nei risultati globali, non è così per la svalutazione degli esemplari 2010 aggiornati nei motori ma non nell’estetica, quindi penalizzati nel loro valore residuo dopo un solo anno di vita. Nella rinnovata gamma, inoltre, si nota anche uno sviluppo delle motorizzazioni più parche (diesel e bifuel) per soddisfare la gran massa degli utenti in eterna lotta col caro-benzina, ma anche un’apprezzabile attenzione verso gli sportivi. Lo dimostrano la già nota OPC da 192 CV e una versione potenziata di quest’ultima, la Nurburgring Edition da ben 210 CV, realizzata in 500 esemplari limitati per la gioia di chi in auto vuole anche divertirsi e non solo andare dal punto A al B spendendo il meno possibile. Se avete una Opel Corsa e volete elaborarla, date un’occhiata di seguito; le soluzioni non mancano di certo!

Il resto dell’articolo sulla Opel Corsa OPC N.E. e tutti i kit estetici disponibili sono su Elaborare di ottobre n.165

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Guarda anche
Close
Back to top button