TEST

Audi TT 2.0 TFSI

Con la Audi TT messa a punto dalla TBOX di Roma ci si diverte davvero e si può andare forte senza alcuna fatica! I suoi assi nella manica? Una frenata potente e modulabile, un assetto a prova d’errore e un bel 2.000 da quasi 280 CV. Per dimostrare che, per divertirsi, non sempre serve investire una fortuna in tuning! Salire a bordo dell’Audi TT non è certo una novità per me! Mi è capitato molte volte di testare quest’auto in tutte le sue versioni: dalla “normale” 200 CV alla incredibile “RS”, passando per la “S” e le innumerevoli proposte, più o meno elaborate, presentate dai preparatori di tutta Italia; ma l’interpretazione della TBOX di Roma è forse quella che mi è piaciuta di più: non certo per l’incremento di potenza massima erogata dal due litri tedesco “centralinato”, peraltro più che sufficiente a stamparti un sorriso sul viso ad ogni pressione sul pedale dell’acceleratore, ma per il bilanciamento quasi perfetto tra tenuta di strada, frenata e prestazioni.

Il resto dell’articolo potete leggerlo su Elaborare 169 attualmente in edicola

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close