ACCESSORI RICAMBI

ContiSportContact 5 P [video]

Il ContiSportContact 5 P è un Ultra High Performance dedicato a vetture supersportive con diametri dai 18” a 23”. Prevede anche due gamme differenziate per l’anteriore e il posteriore per ottimizzare il rendimento e la risposta dei pneumatici su veicoli supersportivi a trazione rigorosamente posteriore.
L’anteriore ha una sola banda centrale con struttura a blocchi “maggiorata”, a tutto vantaggio della manovrabilità. Il design del posteriore invece è costituito da due bande centrali dal profilo asimmetrico che garantiscono la trazione, e una spalla con struttura a blocchi per migliorare l’handling. Il CSC 5 P ha un design asimmetrico che utilizza sia i profili a blocchi sia i profili a bande, ottenendo quindi i vantaggi di entrambe le soluzioni per la direzionalità in curva e la riduzione degli spazi di frenata. I bordi dei blocchi asimmetrici sfalsati di 45 gradi e interconnessi tra loro garantiscono un profilo rigido e una maggiore direzionalità. Le tecnologie utilizzate per la realizzazione del CSC 5 P sono basate sulla “Macro Block Technology”, sulla 0° Hybrid Belt Technology che prevede l’utilizzo del composto ibrido kevlar-nylon e sulla mescola “Black Chilli” che, insieme alle resine, riesce ad unire i vantaggi della mescola morbida alla resistenza di quella dura. Non è solo un pneumatico da asciutto, ma assicura ottime perfomance anche in wet condition.
COME VA“A questo punto siamo davvero curiosi di come possa essere il CSC 5 P. La pista ormai la conosciamo, le vetture anche, dunque non ci resta che spingere! Il primo giro è quasi imbarazzante. Mi sforzo di entrare più forte, osando in confronto ai vecchi riferimenti dell’Evo 2, ma mi ritrovo con un largo margine di sicurezza, segno che i limiti sono ben lontani! L’avantreno ora è rigoroso, il posteriore ha una riserva di aderenza sconosciuta agli altri e insieme lavorano più che in sintonia, in vera simbiosi. Qui c’è davvero un salto di qualità enorme. Le prestazioni vengono quasi da sole, il controllo al limite è facile e intuitivo, e il grip in curva è sensazionale. Lo sterzo richiede movimenti limitati e correzioni ridotte. Sembra davvero di guidare un’altra vettura. Solo più tardi ci diranno che l’autorevole Autobild in una prova confronto tra i CSC 5 P e altri sette pneumatici concorrenti li ha eletti numeri 1. E ora sappiamo anche il perché! In assoluto infatti i CSC 5P offrono performance da primato, ma quello che fa la differenza è come si ottengono questi risultati. In questo test abbiamo potuto apprezzare il lavoro svolto e non solo rivolto alle massime prestazioni. Sarebbe sciocco e controproducente offrire un pneumatico che sappia esprimere un potenziale elevato, ma raggiungibile solo da piloti esperti. Con questo test “guidato”, Continental ci ha mostrato come sia fondamentale arrivare ad un prodotto eccellente e per tutti!”

On Board su Audi TT RS equipaggiata con ContiSportContact 5 P
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=J0XngfO8qFw[/youtube]

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Guarda anche
Close
Back to top button