Print Friendly

Renault DeZir concept

di
 Domenico Sofia

Passione innanzitutto!

 

Con il concept DeZir la Renault inaugura un nuovo corso stilistico dopo un periodo di impasse. Linee fluenti e passionali a braccetto con la trazione elettrica

 

Dopo l’uscita di scena per raggiunti limiti di età di Patrick Le Quement, boss del design Renault per quasi 25 anni, la Casa francese ha deciso di voltare pagina inaugurando un nuovo corso stilistico con il coupé-concept DeZir. Se sarà davvero l’antesignana del futuro stile Renault sarà il tempo a dirlo, ma resta il fatto che l’auto colpisce soprattutto per la carrozzeria che esprime eleganza e passionalità piuttosto che per la pur interessante trazione elettrica di cui è dotata.

Carrozzeria e interni
Il pensionamento di Le Quement è avvenuto lo scorso anno, ma già da qualche tempo lo stile Renault attraversava una palese involuzione causando perplessità da parte della clientela. I casi della poco felice nuova Twingo e del discutibile restyling frontale della Clio ne sono solo alcuni esempi. Sostituito con tanti ringraziamenti il vecchio boss ora alla guida dello stile Renault c’è il 45enne olandese Van den Acker proveniente dalla Mazda che ha subito sviluppato un programma di rinnovamento basato su 3 diversi concetti d’auto in base all’età giovane, adulta o matura dei guidatori. Il concept DeZir presentato a Parigi prende in esame il primo dei tre ambiti con risultati senza dubbio positivi. Si tratta infatti di un’elegante coupé dalle plastiche e fluenti volumetrie ispirate dalla tipica passionalità giovanile con dettagli che probabilmente saranno trasferiti sulle future Renault di serie…

 

L’articolo completo è su ELABORARE n.154 di ottobre attualmente in edicola

 

 

Renault DeZir concept

 

 Renault DeZir concept

Categorie:
Tag:
,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM