auto preparateAziende NewsCRONACAPREPARATORI ProtagonistiTUNING

Da Akrapovič il segreto del titanio

Un viaggio nella dimensione tecnologica della metallurgia applicata nella officina del noto tuner sloveno Igor Akrapovič

Igor Akrapovič, “lo scorpione”: perché Akrap (in lingua slovena è il nome dello scorpione) non è soltanto un brand leader nel settore degli impianti di scarico, ma un appassionato, un pilota, un geniale maniaco, che dai primi finali per moto venduti nel paddock del motomondiale, è arrivato a produrre impianti di scarico per tuttim, anche per Porsche.

Igor AkrapovičIl cuore pulsante dell’organismo produttivo del Marchio sloveno sta nella fonderia. Questo gioiello ingegneristico trasforma la lega di titanio per la medicina, per l’aeronautica e per produrre un semilavorato speciale, che serve per la composizione degli impianti di scarico. Lo stile generale del prodotto Akrapovič è sobrio, ma estremamente efficace. I finali in genere hanno una forma cilindrica ma schiacciata leggermente sui lati, in modo da offrire una sezione ovoidale; l’uso sapiente del carbonio ne aumenta l’appeal mentre il found, quasi vintage, lo scorpione stilizzato e l’onomatopeica irresistibile, hanno fatto breccia nel cuore degli appassionati. Ma la mistica, nel caso del mago sloveno, si amalgama con la tecnica, con un segreto intrinseco alla natura stessa del composto. Premesso che ogni fonderia conserva nelle mani di pochissimi l’alchemica soluzione per la lega prodotta, la nostra curiosità si ferma al nocciolo del problema… Impianti di scarico by Akrapovič

Il resto dell’interessante servizio su Igor Akrapovič e la sua rinomata officina è su Elaborare 186.

ABBONATI ad ELABORARE _link QUI (lo ricevi a casa velocemente!)
ACQUISTA LA COPIA in VERSIONE DIGITALE link QUI

 

Cover Elaborare 186

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close