GT Motorsport TuningSaloni fiere auto tuning

La Volkswagen Golf più potente di sempre all’IAA

Alla kermesse tedesca la Volkswagen ha voluto deliziare gli appassionati, e non solo, con la Golf più potente di sempre: la Golf R.

volkswagen-golf-r-francoforte-2013-1

Dinamica, aggressiva e sfacciata: così è la Golf in versione pistaiola. I paraurti sono stati ridisegnati con diverse prese d’aria, al posteriore è stato inserito un diffusore centrale ed un nuovo impianto di scarico con silenziatore a 4 uscite (due per lato). A tutto questo si aggiungono minigonne, gruppi ottici posteriori bruniti e gomme da 225/40 montate su cerchi da 18 pollici di serie.

volkswagen-golf-r-francoforte-2013-2

Internamente non poteva di certo mancare la personalizzazione con il logo “R” al centro del volante sportivo e su altri particolari, che possiamo vedere come una sorta di dichiarazione di intenti. Materiali pregiati e cuciture grigie la fanno da padrona sui sedili e sulla plancia, dove spiccano anche materiali Carbon Touch. Segnaliamo anche i battitacco illuminati da una luce blu e la possibilità di optare per tre diversi schermi touch screen per gestire l’infotainment: da 8 o 5,8 pollici dotati di sensore di prossimità, o da 5″ senza quest’ultimo.

volkswagen-golf-r-francoforte-2013-3

Meccanicamente la sorella sportiva della segmento C più venduta in Europa è stata abbassata di 20mm e sono state irrigidite le molle. Non potevano mancare modifiche all’elettronica, con una taratura più sportiva dei sistemi di sicurezza come il controllo della stabilità. Presenti anche XDS+ ed EDS che lavorano come autobloccanti elettronici posteriore ed anteriore. L’impianto frenante vanta dischi da 340mm all’anteriore e 310mm al posteriore, morse da pinze con pistoncini (che tanto “ini” non sono) del diametro di 60mm.

volkswagen-golf-r-francoforte-2013-4

Ma passiamo al cuore pulsante di questa Golf, alla parte che, diciamocelo, ci interessa di più: il motore è un 2.0 litri turbo TSI da ben 300 CV e 380 Nm. Questa iniezione di potenza permette uno scatto repentino, da zero fino al centinaio, in 5.1 secondi con il cambio manuale a 6 marce ma che scende a 4.9 secondi utilizzando l’automatico DSG a 6 rapporti. Immancabile la velocità massima autolimitata a 250km/h.

Forse potrebbero interessarti anche tutte le novità dal Salone di Francoforte clicca qui

Articoli Collegati

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di ELABORARE ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Elaborare