PrototipoRACING CORSE SPORT AUTOTEST

Blitz BMW proto

Originale, leggera, con pochi cavalli e molto artigianale. È la Blitz, un prototipo realizzato su base BMW con l’ambizioso progetto di dare vita a un Trofeo che porti il suo nome, pensata per i giovani e per le loro tasche. Ecco com’è andata l’avventura low cost race car a Magione

Non capita tutti i giorni di avere un sogno nel cassetto e di riuscire prima a tirarlo fuori e poi a metterlo in pista, specialmente se si tratta di un prototipo e non di un’auto bella e pronta come quelle che solitamente ci rubano il sonno. A compiere l’impresa è Mirco Righi, titolare della RF Racing, che qualche anno fa ha avuto la brillante intuizione di sfruttare una base meccanica di serie (BMW 318is) per allestire un veicolo con telaio tubolare. L’obiettivo è di limitare i costi e di garantire l’affidabilità, utilizzando una componentistica stradale che non è “spremuta” come quella delle competizioni. In questo modo si può realizzare una vettura rigida e leggera, con “tanta gomma” a terra, che non ha bisogno di molti cavalli per assicurare buone prestazioni; al contempo però, si guida come un’auto da corsa, pur risultando più facile da controllare e divertente. La vettura dovrebbe dare vita al Trofeo Blitz Cup in concomitanza col Trofeo Turismo di Magione, ma si può immaginare quanto possa essere difficile ed economicamente impegnativo produrre un certo numero di esemplari da mettere in pista. (…) Per realizzare la Blitz ci sono voluti quasi tre anni ma, per costruirne un’altra partendo da zero, serviranno circa due mesi e mezzo… lavorando alla grande.Prototipo Blitz by RF RacingPer questo motivo ha sempre battezzato i suoi telai col nome di aerei, infatti Blitz è il nome preso in prestito dal primo bombardiere a reazione della storia, l’aeromobile tedesco Arado AR 234 Blitz che allo stato prototipale è stato equipaggiato prima con 4 motori BMW (guarda il caso!) e poi con due turbogetto Junkers Jumo 004. Blitz in tedesco significa lampo e perciò si era guadagnato il soprannome di “Blitz-Bomber”, ovvero bombardiere lampo, ma questa è un’altra storia… almeno finché Mirco non si deciderà di montare sul suo telaio due motori turbogetto! La Blitz vestita è bella, o se preferite intrigante e sbarazzina. Suscita curiosa ammirazione per via del muso bombato dalle guance rigonfie che perdono le rotondità proseguendo verso la coda, corta e più spigolosa, molto lontana stilisticamente. È uno strano mix di forme e magari qualcuno non si lascerà sedurre dal suo design atipico, ma è scontato che la Blitz rubi l’occhio, con quell’aria da furbetta rimarcata dagli stickers in contrasto cromatico che sfruttano la grafica per esaltarne la sagoma…

Prototipo Blitz by RF Racing

Caratteristiche tecniche Prototipo Blitz
Motore anteriore longitudinale (BMW 318is) 4 cilindri in linea; alesaggio x corsa 84 x 81 mm; cilindrata 1.796 cc; rapporto di compressione 10:1; potenza massima 140 CV (103 kW) a 6.000 giri/min; coppia massima 175 Nm (178,4 kgm) a 4.500 giri/min; 4 valvole per cilindro, doppio albero a camme in testa con punterie idrauliche; albero motore su 5 supporti di banco; lubrificazione forzata; iniezione e accensione a controllo integrato, accensione elettronica multipoint Bosch Motronic M5.2; una bobina per cilindro; raffreddamento a liquido con circolazione forzata
Elaborazione motore a circa 150 CV con incremento del rapporto di compressione, equilibratura del volano e dell’albero motore, filtro aria a cono in presa diretta, modifica impianto di scarico e riprogrammazione centralina elettronica
Trasmissione di derivazione BMW; trazione posteriore; frizione a comando idraulico; cambio meccanico a 5 rapporti con innesto ad H: I) 4,23:1; II) 2,519:1; III) 1,67651; IV) 1,222:1; V) 1:1; RM) 4,039:1; riduzione finale: 3,38:1
Telaio RF Racing tubolare saldato a traliccio con acciaio 25CrMo4: centina da 50×2 mm, e restanti tubi da 40×2 mm. Serbatoio carburante di tipo aeronautico by Marylin Rama
Scocca in vetroresina alleggerita realizzata in due parti più gli sportelli; parabrezza anteriore in policarbonato
Sospensioni indipendenti con molle elicoidali e barre antirollio; ammortizzatori da competizione sviluppati in collaborazione con “assetti Veneri” di Verona dotati di serbatoio separato: regolabili in altezza da terra, compressione ed estensione, sia alle alte che alle basse velocità
Sterzo di derivazione BMW; scatola guida a cremagliera senza servosterzo
Freni di derivazione BMW; freni anteriori a disco ventilati, posteriori a disco; ripartitore di frenata, impianto senza dispositivo di antibloccaggio ABS
Ruote cerchi in lega Advan Racing RS 9jx17”; pneumatici Michelin slick S8C 24/61 R17 con pressione di gonfiaggio 1,3 bar
Strumentazione contagiri, termometro temperatura acqua e spia pressione olio; comandi per attivazione pompa benzina e pulsante starter
Varie lubrificanti Bardahl, prodotti chimici e cura abitacolo by Etre Chemical Service; benzina commerciale alla pompa 95 RON. Pedaliera artigianale; volante Sparco, kit impianto estinzione OMP, sedile con cinture a 5 punti Sabelt
Peso a secco 680 kg

Il resto della esaltante elaborazione e prova in pista del Prototipo Blitz by RF Racing è su Elaborare 187.

ABBONATI ad ELABORARE _link QUI (lo ricevi a casa velocemente!)
ACQUISTA LA COPIA in VERSIONE DIGITALE link QUI

 Cover Elaborare 187

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close