AUTOSTORICHE EPOCASaloni fiere auto tuning

Al via Automotoretrò 2014

Al via la 32a edizione di Automotoretrò! Dal 7 al 9 febbraio, presso il Lingotto Fiere di Torino, torna il tradizionale appuntamento per gli amanti del motorismo storico, affiancato anche quest’anno da Automotoracing, dedicato al mondo delle “alte prestazioni”.

La nuova edizione di Automotoretrò, organizzata da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere, è la fiera dedicata al mondo del motorismo d’epoca che prenderà il via da venerdì 7 a domenica 9 febbraio presso il Lingotto Fiere di Torino. Protagoniste di Automoretrò saranno le vetture che hanno fatto la storia del design automobilistico del secolo scorso, ma anche l’evoluzione delle motociclette attraverso le icone del passato e tante, tante storie da raccontare. Sarà dunque un’edizione ancora più ricca quella che affollerà gli oltre 90.000 mq del centro fieristico torinese, forte dei numeri della passata edizione, 44.000 i visitatori (22% in più rispetto alla precedente edizione), 700 espositori (8% in più rispetto al 2012), tutti numeri incoraggianti, segno di una maggiore attenzione al mondo del motorismo vintage, ma non solo: durante gli stessi giorni si svolgerà infatti anche Automotoracing, fiera dedicata al reparto corse, nata inizialmente come spin-off di Automotoretrò, e che da ormai 5 anni attrae un pubblico di appassionati, sportivi e semplici curiosi che fanno della velocità e delle “alte prestazioni” la propria passione. Automotoracing avrà luogo all’Oval, l’impianto costruito per ospitare le gare di pattinaggio di velocità dei XX Giochi Olimpici invernali di Torino 2006, che da qualche anno è parte integrante del polo espositivo torinese. Una grande festa dello sport quindi, che accomuna collezionisti, piloti e motociclisti. “Il successo degli ultimi anni – afferma Beppe Gianoglio, organizzatore di Automotoretrò – ci è di sprone per aumentare sempre più i nostri sforzi organizzativi. L’obiettivo per l’edizione numero trentadue è inevitabilmente raggiungere e superare quota 50.000 visitatori proponendo un vero e proprio viaggio nel motorismo storico e dando la possibilità ad appassionati provenienti dall’Italia e dall’Europa di trovare il ricambio mancante o il modellino che completa la collezione!”. Automotoretrò sarà anche l’occasione per un compleanno importante, uno di quelli da segnare sul calendario, le sessanta candeline da spegnere sulle “Ali di gabbiano” della Mercedes 300 SL. La casa tedesca ha infatti deciso di utilizzare questa fiera per celebrare uno dei suoi modelli più affascinanti, che proprio quest’anno compie 60 anni. All’interno dei padiglioni del Lingotto Fiere verrà allestita una mostra con alcuni degli esemplari che hanno fatto la storia di questo modello, tra cui una SL Pagoda e due nuovissime SLS. Le regine restano però i sette modelli di 300 SL che saranno in fiera grazie al contributo del “300 SL Club Italia” che quest’anno festeggia i vent’anni di attività ed al “The Mercedes Benz Club UK” inglese. Esemplari rarissimi e modelli unici come il prototipo di SL Roadster e la 300 SL “Ali di gabbiamo” color fragola, di proprietà dell’importatore americano Hoffman, fino ad arrivare al primo modello di 300 SL presentato al Salone dell’Auto di Torino nel 1955. Il marchio tedesco non sarà il solo a mettere in mostra i modelli più affascinanti della propria storia: sarà presente anche la Scuderia Jaguar Storiche, uno stand Piaggio, oltre alle immancabili Fiat e Lancia ufficiali. Novità di quest’anno la presenza dei 4×4 con il Registro Land Rover e il Club Range Rover Classic; spazio anche ai privati con 150 vetture esposte e oltre 300 espositori del mercato ricambi.

Aumotoretrò 2014

Ampio spazio sarà dedicato anche agli amanti delle due ruote: tra le tante iniziative previste, segnaliamo una mostra Harley Davidson dei modelli più rappresentativi della casa di Milwaukee e l’esposizione del modello unico di Hirsch, marchio berlinese attivo dal ’23 al ’24 che produsse un esemplare di motocicletta innovativo con telaio in frassino e motore ruotato di 90 gradi, oggi conosciuto come motore boxer. Non mancheranno nell’edizione 2014 le tradizionali aree riservate al modellismo con quasi 100 stand – curate da Funtoys -, ai settori ricambi e accessori, all’editoria specializzata e al vastissimo settore dell’automobilia, che raggruppa quel mondo di oggetti di ogni genere che ruota intorno al collezionismo automotoristico. Spazio anche all’editoria motoristica con il libro “Rally ’70. Una storia, tante storie” curato da Emanuele Sanfront edito dalla casa editrice Ananke e la presentazione in anteprima del volume Auto & Citta 1000 Miglia 2013 edito da Edizioni Tecnograf. “L’anno scorso – ricorda Alberto Gianoglio, organizzatore di Automotoracingabbiamo scommesso ampliandoci nell’Oval e direi che la scommessa è vinta. Automotoracing, con l’affiancamento di Expo Tuning Torino e Piemonte Custom, si pone come il primo salone italiano rivolto alle elaborazioni sportive ed estetiche, ma non solo. Infatti da quest’anno ci sarà un settore dedicato all’off road e verrà ampliata l’area esterna. Un weekend da non perdere!”.

Aumotoretrò 201400003 Aumotoretrò 2014

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close