Bollo Tasse Accise SuperbolloCRONACA

SCONTI AUTOSTRADALI 2014 2015 solo pendolari con Telepass

Dal 1° febbraio sconti autostradali fino al 20%: telepass obbligatorio e 40 passaggi mese per il massimo sconto 2014-2015 riservato ai pendolari. Palliativo? Si poteva fare meglio in confronto con quanto accade in europa.

Le autostrade sono diventate gioiellerie, carissime, con costi che arrivano a superare quelli del carburante per la stessa tratta. Lo abbiamo provato sulla nostra pelle in un viaggio Torino-Roma di rientro da Automotoracing: poco più di 600 km di autostrada 53 euro di pedaggio autostradale! Un costo allineato a quello del carburante necessario per la stessa tratta ed un prezzo (53 euro singola tratta) che in altre nazioni si pagherebbe “flat” per usufruirne senza limite un anno intero.
Sono costi decisamente alti per i quali molti hanno già preso provvedimenti, ovvero abbandonare l’autostrada per le strade statali alternative fin dove è possibile.
Il Governo è intervenuto con un aiuto soprattutto ai pendoli anche se questo non risolve il problema a chi percorre tratte non con la frequenza richiesta minima e per il mondo del trasporto dei materiali che viaggia su autocarri su gomma con incidenza sul costo finale a carico dell’utente.
ARRIVANO GLI SCONTI 2014 2015 – Li ha comunicati il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi «Abbiamo voluto dare un segnale chiaro ai pendolari, una categoria che oggi soffre la crisi economica e sulla quale l’impatto degli aumenti dei pedaggi si faceva sentire in modo significativo», dice Lupi.
QUANTO E’ LO SCONTO – La percentuale di sconto è proporzionale al numero dei viaggi e non alla loro lunghezza con un meccanismo articolato. Il pendolare arriva a risparmiare anche un quinto della tariffa complessiva. Sino a 20 transiti mensili non è riconosciuto nessuno sconto. Dal 21esimo sarà (per tutti e 21 i viaggi effettuati) dell’1% e crescerà linearmente (2% del pedaggio complessivo per 22 transiti effettuati, 3% per 23 viaggi…) fino al 20% del pedaggio complessivo che scatta dopo il 40esimo transito. Chi fa 41 viaggi, cioè, avrà su tutti e 41 e sino al 46esimo viaggio (i giorni lavorativi in un mese sono al massimo 23) lo sconto del 20%. Per i transiti successivi al 46esimo viaggio si paga la tariffa intera. Lo sconto è applicato per un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi.
COSA BISOGNA FARE – Per usufruire delle agevolazioni bisogna registrarsi sul sito Telepass o sul sito/ufficio della Concessionaria interessata, definire il percorso che si utilizza abitualmente: lo sconto verrà calcolato al termine del mese in cui vengono effettuati i transiti ed applicato nella prima fattura successiva.
Le autostrade non sono ancora tutte pronte per queste registrazioni che possono essere anche effettuate fino al 25 febbraio 2014 con sconti comunque validi dal 1 febbraio.
CONSIDERAZIONI – Un palliativo visto che per usufruire dello sconto massimo del 20% bisogna effettuare 40 passaggi al mese. Questo comporta l’utilizzo sempre della stessa vettura con problemi per chi condivide la stessa tratta con colleghi di lavoro e cambia vettura. Lo sconto andrebbe applicato a tutti autocarri trasporti merci. Meglio sarebbe seguire l’esempio di quanto applicato in altre nazioni europee con l’utilizzo di un bollino annuale.
BOLLINO ANNUALE – In queste nazioni si paga solo un bollino annuale variabile tra 30 e 80 euro: Austria, Bulgaria, Germania, Moldavia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svizzera e Ungheria.
Le autostrade NON SI PAGANO a Monaco in Finalndia, Islanda, Lussemburgo, Ucraina, Lichtenstein, Malta, Danimarca, Norvegia. Olanda, Svezia.
Siamo in Europa si o no? Al di là di una moneta unica dobbiamo ancora percorrere molta strada per raggiungere una omogenizzazione completa nel Mercato Unico. Sono ancora troppe le differenze tra gli Stati d’Europa come esempio eclatante quello dei costi autostradali.
Questo sconto è ben accetto, ma non è assolutamente necessario. Va fatto molto di più per questa italia in difficoltà che aspetta dagli organi di governo interventi più radicali e strutturali.

Questo è il bollino annuale 2014 valido per la Svizzera che si acquista a 80 Euro circa. vignetta-autostrada-svizzera-pedaggio

Da Torino a Roma per 630 km sono necessari 53,40 euro di pedaggio Autostradale. Con la Peugeot 3008 HYbrid4 2.0 TD abbiamo percorso una media di 17 km/l e consumato 37 litri x una spesa di 59 Euro (gasolio a Torino 1,6 euro/litro). A 110 km/h la Peugeot 3008 HYbrid4 fa 19 km/litro ed avremmo speso 53 Euro di carburante, lo stesso del pedaggio autostradale. 
autostrade-care-prezzi-italia

consumo 100 km-ora-peugeot-3008-hybrid


Confronto alcune tariffe autostradali europa.

Austria A pagamento tramite bollino annuale.- per 2 mesi : 24 €
– per 1 anno : 82 €
Svizzera – per 1 anno: 33 euro

Protesta Ivrea Nord contro aumento Pedaggi Autostra

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DgXqo_fX8ow[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=lfkGDWGXJZ0[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_jxntHQjmhw[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Ot4bM5XfSqY[/youtube] [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x7UCbePdDAE[/youtube]

 

torino-roma

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Close