BARZELLETTETempo libero giochi passatempo

L’ALFISTA cuore sportivo

Da “Razzismo Automobilistico” che raffigura gli utenti automobilisti classificati in base alla fedele marca auto scelta: audista, golfista, seattaro, alfista, fiattaro, suvvista, minista, citycarista, puntogittista, deltisa, escortista, smartista, jappostyle, francesista, bmwista, ottista, hummerista, porschista, naftaro, classeA”

Chi  è l’Alfista? 

“L’Alfista ha il cuore sportivo. Ha l’auto sportiva. Ha la storia dell’automobilismo italiano sotto il culo. E dunque, sulla sua 159 da due tonnellate turbodiesel, procede alla sua andatura sportivissima (di solito inferiore di 10 km/h a quella che uno spastico potrebbe tenere conducendo un riscio’ sulla medesima strada) e siccome e’ sportivo si sente in dovere di tenervi dietro. Non vi lascia passare. Zero. Non ce n’è. 
Cercare di superarlo e’ pericoloso, anche se avete una Veyron, perche’ si sentirà in dovere di stare davanti e vincere il suo personale GP. 
L’unica è attendere un tratto lungo, con visibilità e sgombro e, con mossa felina, balzare fuori a gas spalancato in seconda e bruciarlo prima che capisca cosa e’ successo.
Poi proseguite pure lungo la medesima strada statale godendovi il panorama ai vostri 60-70 km/h. Lui sparirà all’orizzonte alle vostre spalle con manovre selvagge nel tentativo di riprendervi”.

Leggi anche le altre CATEGORIE di AUTOMOBILISTI link QUI

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Back to top button
Close