FORMULA 1RACING CORSE SPORT AUTO

F1 2014 atto finale Gp Abu Dhabi [orari tv – date]

Il Gp di Abu Dhabi chiude la stagione 2014. Atto finale del duello Hamilton-Rosberg, separati da 17 punti in classifica. Annuncio Ferrari del divorzio da Alonso e l’ingaggio di Vettel.

F1 2014 – La resa dei conti è vicina, domenica 23 novembre si corre l’ultimo atto della stagione 2014 di Formula 1. I riflettori sono puntanti sulla lotta mondiale ma come spesso è accaduto ultimamente ciò che desta maggiore attenzione e su che cosa accadrà la prossima stagione. Ebbene ad Abu Dhabi è arrivato il tanto atteso annuncio ufficiale del divorzio fra la Ferrari e Fernando Alonso ed il conseguente ingaggio di Sebastian Vettel al suo posto, al fianco del confermato Kimi Raikkonen. Una notizia che era nell’aria da tempo ma che tardava ad arrivare perché i protagonisti aspettavano che tutti i pezzi del puzzle andavano a loro posto. Fernando Alonso e la Ferrari si separano dopo 4 stagioni condite da 1186 punti iridati conquistati, 44 podi e 11 vittorie. Per due stagioni lo spagnolo è stato vicino al titolo mondiale, in particolare nel 2010 quando un errore di strategia ai box gli nego la vittoria finale. Un epilogo amaro di un rapporto inclinatosi per la scarsa competitività della rossa nelle ultime stagioni e la voglia di Alonso di tornare a competere al più presto per il titolo. All’alba del suo ingaggio tante erano le speranze del popolo ferrarista che vedevano nell’ex Renault il degno erede di Schumacher a Maranello, ma l’ascesa della Red Bull prima e la rivoluzione tecnica poi, che quest’anno ha favorito la Mercedes, hanno mandato in crisi questo sodalizio. Ora per Alonso si aprono le porte della nuova McLaren motorizzata Honda mentre in Ferrari accolgono a braccia aperte il 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel, tedesco come Schumacher. Per celebrare l’ultima gara in rosso Alonso, per l’occasione ad Abu Dhabi, indosserà un casco speciale sul quale, da un lato, sono riportate tutte le firme dei meccanici Ferrari mentre dall’altro c’è un immagine di un suo pit-stop su sfondo rosso. Ma prima di pensare ai titoli mondiali prossimi c’è da pensare a quello 2014 che vede in lizza Lewis Hamilton e Nico Rosberg, con l’inglese già avvezzo alla vittoria ed alla conseguente pressione. Dunque, forte di un vantaggio di 17 punti, è tutto nelle sue mani e può permettersi di fare più calcoli possibili lasciando al rivale anche la vittoria del Gp. Proprio il tedesco dovrà mettercela tutta per vincere ad Abu Dhabi e sperare che qualcuno o qualcosa fermi Hamilton. Il titolo andrebbe a lui solo nel caso di una sua vittoria e l’inglese termini dal terzo posto in giù. In caso di doppietta Mercedes invece, evento verificatosi già undici volte quest’anno, il titolo andrà ad Hamilton.

L’ultima gara della stagione sarà trasmessa in diretta sia sulle reti Sky che su quelle Rai in chiaro.

Gp Abu Dhabi F1 2014, Yas Marina: orari tv Sky e Rai

Venerdì 21 novembre 2014
10:00 – 11:30 Prove libere 1: diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport2
14:00 – 15:30 Prove libere 2: diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport2

Sabato 22 novembre 2014
11:00 – 12:00 Prove libere 3: diretta Sky Sport F1 HD e RaiSport2
14:00 Qualifiche Gp Abu Dhabi F1 2014: diretta Sky Sport F1 HD e Rai 2

Domenica 23 novembre 2014
14:00 GP Abu Dhabi F1 2014: diretta Sky Sport F1 HD e Rai 1casco-alonso-saluto-ferrari

ABU DHABI – Il Gran premio degli Emirati Arabi Uniti si corre sul circuito di Yas Marina dal 2009. La particolarità, unica nel suo genere, che la corsa inizia con la luce del sole e termina al buio con le luci artificiali ad illuminare il tracciato, per favorirne la visione al pubblico europeo. L’impianto, disegnato da Hermann Tilke, si snoda tra campi da golf, parchi a tema e hotel extralusso. Il circuito è permanente ed è lungo 5.554 m: formato da ventuno curve ed è caratterizzato da una curiosa uscita dei box che è dotata di un sottopasso sotto al rettilineo principale. Lungo la pista, inoltre, ci sono due tratti dove è possibile utilizzare l’ala mobile (DRS) per il sorpasso. Comunque non sarà un Gran Premio facile dato che la pista nasconde molte insidie, viste le tante curve a novanta gradi ed i tratti ad alta velocità. Come spesso accade un ruolo fondamentale l’avrà la strategia di gara e la scelta della giusta mescola di gomme, in relazione al caldo degli Emirati. Per l’occasione Pirelli metterà a disposizione la mescola soft e super soft, visto che l’asfalto di Yas Marina non è particolarmente abrasivo. Su cinque edizioni fino ad ora disputate Sebastian Vettel, ferrarista dal 2015, ne ha vinte 3 di cui quella del 2010 decisiva per la conquista del suo primo mondiale. Hamilton e Raikkonen gli altri due piloti nell’albo d’oro del Gp di Abu Dhabi.gp-abu-dhabi-ferrari

SOMMARIO F1 2014: Classifica piloti e costruttori link QUI – Calendario Formula 1 2014 e DISCUSSIONI sul Forum di Elaborare link QUI.

Tags

Articoli Collegati

Back to top button
Close