Blog del Direttore

Giochi, rapporti ed emozioni!

E’ sempre una questione di rapporti, quella nella quale ci imbattiamo vivendo la quotidianità. Si incontrano persone e si allacciano legami per lavoro, per svago e per amore. Poi ci confrontiamo, discutiamo ed a volte anche litighiamo. Ma fa parte del gioco.

In meccanica “Rapporti”, “giochi”, “turbine” sono parole che risuonano nella testa degli appassionati e degli addetti ai lavori, molto spesso.
A noi che piace la meccanica e le auto, alla parola “gioco” pensiamo all’accoppiamento tra ingranaggi o tra una coppia di bronzine
Parlando di “rapporti” ci vengono in mente, dopo tutto il resto, quelli di compressione o di un cambio…

***************
COSA E’ IL RAPPORTO DI TRASMISSIONE – Il rapporto di trasmissione è un parametro utilizzato in meccanica per caratterizzare come il movimento si trasferisce da una ruota dentata ad un’altra in un ingranaggio. Viene indicato con la lettera Tt per la formulazione teorica, con la semplice lettera T per la formulazione pratica. Può essere definito come il coefficiente di moltiplicazione o riduzione della velocità di rotazione in una coppia di ruote dentate o di pulegge che si trasmettono il movimento.

COSA E’ il GIOCO – Si definisce gioco una piccola differenza dimensionale tra due organi meccanici accoppiati tra loro, tale da consentire il moto relativo fra i due organi.
Il gioco tra due o più organi meccanici, fra i quali si verifichi la trasmissione di moto, è uno spazio di movimento non trasmesso durante l’inversione di direzione. In una coppia di ruote dentate, ad esempio, il gioco meccanico è determinato dallo spazio tra i denti delle due ruote accoppiate. A causa dell’esistenza di tale spazio, durante l’inversione di moto della ruota movente, la ruota cedente rimarrà ferma fino a quando i denti delle due ruote torneranno ad essere in contatto.
Il gioco può essere presente anche fra pezzi meccanici non destinati alla trasmissione di moto. In tal caso esso ha la funzione di permettere uno scorrimento reciproco, senza interferenze, in fase di montaggio e/o durante le fasi di lavoro della macchina.

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n’è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Guarda anche

Close