Seat Leon TDi 357 CV by RDP Rettifiche Motori
Print Friendly

Seat Leon TDi preparazione 357 CV

di
 redazione

La preparazione di questa Seat Leon TDi con una potenza di 357 CV è stata realizzata dal tuner RDP Rettifiche Motori & LB Engeneering. Il vero pezzo forte di questa Leon è il motore, e chi meglio del preparatore può aiutarci a capire dove e come si è intervenuti sul mitico TDI? Così, direttamente sul circuito agrigentino, incontro Gerardo De Prisco che, orgoglioso della sua creatura, inizia a spiegarmi le varie fasi del potenziamento del propulsore. “L’elaborazione di un motore è sempre una sfida”, mi racconta Gerardo, “uno studio accurato che richiede valutazioni oculate e tanta esperienza”. Tutto ciò ha portato l’esperto motorista al raggiungimento di notevoli risultati; ma quali sono i segreti di tale potenza? Il tuner sostiene che non tutti avrebbero scelto di appesantire l’albero motore con 8 contrappesi, per poter reggere molta più coppia e potenza. Di solito c’è la corsa all’alleggerimento credendo di ottenere dei benefici, ma solo studiando l’effettivo utilizzo del propulsore si può scegliere quale strategia adottare per farlo girare al meglio.

Assetto e freni – Per quanto riguarda il primo, il proprietario ha optato per un ghiera regolabile della Ta-technix, mentre l’impianto frenante, di serie, è stato potenziato solo dopo il nostro servizio. I bei cerchi in lega di colore nero da 18″ sono dei MAK XLR ultraleggeri dal peso di 8.4 Kg ciascuno, e calzano pneumatici Yokohama Advan Sport V105 225/40 R18.

Estetica – Il nero è il colore predominante, a partire dalla carrozzeria incattivita con il paraurti anteriore della Leon Cupra con lama sottoparaurti by RDX Design e calandra “no logo”. Anche al posteriore il paraurti proviene dalla Leon Cupra, mentre l’estrattore è della Lester.

Interni – L’abitacolo è molto curato e sobrio già di serie, grazie al pack sport Seat. Per arricchire il tutto, il volante è rivestito con pelle scamosciata e traforata by Beauty Car Trapani, mentre i fondini del quadro strumenti sono della Birba Racing.

Scheda tuning Seat Leon TDi 
MOTORE
Monoblocco (tipo BKD 16 valvole) completamente preparato con:
Pistoni stampati Nüral Federal-Mogul over-size con trattamento Durablow di Nüral e aumento della cilindrata
Bielle in acciaio forgiato ad H rovesciata MaxspeedingRods
Albero motore rinforzato a 8 contrappesi (in luogo dei 4 dell’originale)
Testata AMC con profilo valvole a flusso migliorato e sgrossatura condotti, equilibratura di precisione albero motore (con volano e puleggia servizi)
Modifiche al sistema di lubrificazione con maggiorazione della pompa e dei passaggi dell’olio nel monoblocco per garantire una migliore lubrificazione ad alti regimi. (Costo totale esclusa manodopera per il montaggio, 6.000€)
Turbo Garrett GTX2269VK (compressore GTX 11 blades derivazione BMW 530d F10, fornito da “TurboFlash” di Giuseppe Di Benedetto 1.400€
Injector Nozzles Firad +120% 800€
Map sensor 4 bar Bosch 60€
Intercooler maggiorato Big FMIC RSP Motorsport da 22lt 500€
Radiatore olio Setrab 13 row con esclusione scambiatore di serie e installazione piastra Mocal con valvola termostatica by AD Racing Components 250€
Radiatore gasolio aggiuntivo Setrab 10 row con tubi di collegamento in treccia aeronautici fornito da AD Racing Components 130€
Full custom exhaust oversized 76 mm prodotto da Eros Vitti “Vitti Exhaust System” 1.000€
Aspirazione “corta” Diretta, condotto da 80 mm con filtro a doppio cono BMC, giro tubi intercooler con condotto maggiorato e accorciato, il tutto realizzato da Antonino Palmeri Automotori Service e Tony Sanna Autotecnica. Costo lavoro totale 750€
EGR e valvola flap ASV eliminate fisicamente
Ricircolo vapori olio escluso tramite vaschetta di recupero dedicata 40€
Collettore aspirazione in alluminio 140€
Custom remap a cura dell’ing. Luigi Bombaci (L.B. Engineering, Catania) 500€
Totale motore: 11.750€

Trasmissione
Cambio derivazione Audi A3 con rapporti più lunghi dell’originale Leon 750€
Gruppo frizione rinforzato LUKpro DMF con modifica disco e spingidisco realizzato da Alessandro Scazzosi 660€
Short Shifter Golf 6 R 40€

Assetto
Ammortizzatori a ghiera regolabili Ta-technix 460€
Cerchi in lega MAK XLR ultraleggeri 18″ 900€
Pneumatici Yokohama Advan Sport V105 225/40 R18 600€

Interni
Volante rivestito con pelle scamosciata e traforata by Beauty Car Trapani 150€
Fondini quadro strumenti Birba Racing 80€
Manometro turbo 4.1 bar AEM Electronics 250€
Manometro EGT Depo Racing 60 mm 160€
Manometro temperatura olio Depo Racing 60 mm 100€

Estetica
Paraurti anteriore Leon Cupra con lama sottoparaurti by RDX RaceDesign e calandra “no logo” 400€
Paraurti posteriore Leon Cupra con estrattore by Lester 400€
Minigonne laterali Seat Sport 350€
Verniciatura parti di carrozzeria by Autocarrozzeria Peraino 400€
Fari posteriori Dectane CarDNA a LED 250€
Palpebre fari anteriori RDX RaceDesign 25€

Costo totale intervento tuning oltre 17.000 Euro

Seat Leon TDi 357CV (1)

L’articolo completo con tutti i segreti, i dati strumentali e la prova in pista della Seat Leon TDi è su Elaborare 225.

Seat Leon TDi 357 CV

ACQUISTA ELABORARE n° 225 marzo 2017 QUI 
ABBONATI alla rivista mensile ELABORARE 
QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONAMENTO DIGITALE ANNUALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 225

Categorie:
,
Tag:
, , ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM