Seat-Leon-TDi-357C
Print Friendly

Seat Leon TDi preparazione 357 CV

di
 redazione

La preparazione di questa Seat Leon TDi con una potenza di 357 CV è stata realizzata dal tuner RDP Rettifiche Motori & LB Engeneering. Il vero pezzo forte di questa Leon è il motore, e chi meglio del preparatore può aiutarci a capire dove e come si è intervenuti sul mitico TDI? Così, direttamente sul circuito agrigentino, incontro Gerardo De Prisco che, orgoglioso della sua creatura, inizia a spiegarmi le varie fasi del potenziamento del propulsore. “L’elaborazione di un motore è sempre una sfida”, mi racconta Gerardo, “uno studio accurato che richiede valutazioni oculate e tanta esperienza”. Tutto ciò ha portato l’esperto motorista al raggiungimento di notevoli risultati; ma quali sono i segreti di tale potenza? Il tuner sostiene che non tutti avrebbero scelto di appesantire l’albero motore con 8 contrappesi, per poter reggere molta più coppia e potenza. Di solito c’è la corsa all’alleggerimento credendo di ottenere dei benefici, ma solo studiando l’effettivo utilizzo del propulsore si può scegliere quale strategia adottare per farlo girare al meglio.

Assetto e freni – Per quanto riguarda il primo, il proprietario ha optato per un ghiera regolabile della Ta-technix, mentre l’impianto frenante, di serie, è stato potenziato solo dopo il nostro servizio. I bei cerchi in lega di colore nero da 18″ sono dei MAK XLR ultraleggeri dal peso di 8.4 Kg ciascuno, e calzano pneumatici Yokohama Advan Sport V105 225/40 R18.

Estetica – Il nero è il colore predominante, a partire dalla carrozzeria incattivita con il paraurti anteriore della Leon Cupra con lama sottoparaurti by RDX Design e calandra “no logo”. Anche al posteriore il paraurti proviene dalla Leon Cupra, mentre l’estrattore è della Lester.

Interni – L’abitacolo è molto curato e sobrio già di serie, grazie al pack sport Seat. Per arricchire il tutto, il volante è rivestito con pelle scamosciata e traforata by Beauty Car Trapani, mentre i fondini del quadro strumenti sono della Birba Racing.

Scheda tuning Seat Leon TDi 
MOTORE
Monoblocco (tipo BKD 16 valvole) completamente preparato con:
Pistoni stampati Nüral Federal-Mogul over-size con trattamento Durablow di Nüral e aumento della cilindrata
Bielle in acciaio forgiato ad H rovesciata MaxspeedingRods
Albero motore rinforzato a 8 contrappesi (in luogo dei 4 dell’originale)
Testata AMC con profilo valvole a flusso migliorato e sgrossatura condotti, equilibratura di precisione albero motore (con volano e puleggia servizi)
Modifiche al sistema di lubrificazione con maggiorazione della pompa e dei passaggi dell’olio nel monoblocco per garantire una migliore lubrificazione ad alti regimi. (Costo totale esclusa manodopera per il montaggio, 6.000€)
Turbo Garrett GTX2269VK (compressore GTX 11 blades derivazione BMW 530d F10, fornito da “TurboFlash” di Giuseppe Di Benedetto 1.400€
Injector Nozzles Firad +120% 800€
Map sensor 4 bar Bosch 60€
Intercooler maggiorato Big FMIC RSP Motorsport da 22lt 500€
Radiatore olio Setrab 13 row con esclusione scambiatore di serie e installazione piastra Mocal con valvola termostatica by AD Racing Components 250€
Radiatore gasolio aggiuntivo Setrab 10 row con tubi di collegamento in treccia aeronautici fornito da AD Racing Components 130€
Full custom exhaust oversized 76 mm prodotto da Eros Vitti “Vitti Exhaust System” 1.000€
Aspirazione “corta” Diretta, condotto da 80 mm con filtro a doppio cono BMC, giro tubi intercooler con condotto maggiorato e accorciato, il tutto realizzato da Antonino Palmeri Automotori Service e Tony Sanna Autotecnica. Costo lavoro totale 750€
EGR e valvola flap ASV eliminate fisicamente
Ricircolo vapori olio escluso tramite vaschetta di recupero dedicata 40€
Collettore aspirazione in alluminio 140€
Custom remap a cura dell’ing. Luigi Bombaci (L.B. Engineering, Catania) 500€
Totale motore: 11.750€

Trasmissione
Cambio derivazione Audi A3 con rapporti più lunghi dell’originale Leon 750€
Gruppo frizione rinforzato LUKpro DMF con modifica disco e spingidisco realizzato da Alessandro Scazzosi 660€
Short Shifter Golf 6 R 40€

Assetto
Ammortizzatori a ghiera regolabili Ta-technix 460€
Cerchi in lega MAK XLR ultraleggeri 18″ 900€
Pneumatici Yokohama Advan Sport V105 225/40 R18 600€

Interni
Volante rivestito con pelle scamosciata e traforata by Beauty Car Trapani 150€
Fondini quadro strumenti Birba Racing 80€
Manometro turbo 4.1 bar AEM Electronics 250€
Manometro EGT Depo Racing 60 mm 160€
Manometro temperatura olio Depo Racing 60 mm 100€

Estetica
Paraurti anteriore Leon Cupra con lama sottoparaurti by RDX RaceDesign e calandra “no logo” 400€
Paraurti posteriore Leon Cupra con estrattore by Lester 400€
Minigonne laterali Seat Sport 350€
Verniciatura parti di carrozzeria by Autocarrozzeria Peraino 400€
Fari posteriori Dectane CarDNA a LED 250€
Palpebre fari anteriori RDX RaceDesign 25€

Costo totale intervento tuning oltre 17.000 Euro

Seat Leon TDi 357CV (1)

L’articolo completo con tutti i segreti, i dati strumentali e la prova in pista della Seat Leon TDi è su Elaborare 225.

Seat Leon TDi 357 CV

ACQUISTA ELABORARE n° 225 marzo 2017 QUI 
ABBONATI alla rivista mensile ELABORARE 
QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONAMENTO DIGITALE ANNUALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 225

Categorie:
,
Tag:
, , ,

GUARDA ANCHE

ULTIME DISCUSSIONI DAL FORUM