GT Motorsport TuningMOTORSHOW

Motorshow-31-2008

Da domani via ai rally sul tracciato asfalto-terra del Motor Show.
Dionisio e Cecchellero hanno trionfato oggi nel Motorsport Stadium
 
 

Le avvincenti sfide delle potenti supercar V8 del Trofeo Superstars Raccomandata 1 e delle monoposto della Gloria International Race, hanno animato la sesta giornata del Motor Show di Bologna, l’ultima dedicata alle gare di velocità sulla pista del MotorSport Stadium. Pista che da domani, giovedì 11, diventerà misto terra-asfalto per accogliere le gare di rally. Bomboogie WRC Italia, R3 Cup-Scuola Rally CSAI, Super 1600 Challenge e Quad Trophy, saranno le gare a cui assisterà domani il pubblico del Motor Show.


Sul tracciato del MotorSport Stadium Ermanno Dionisio (Jaguar S-Type R), si è imposto nel Trofeo Superstars Raccomandata 1, battendo in finale l’ex campione di sci Kristian Ghedina al volante della BMW 550i. Il bresciano è riuscito a recuperare e a prevalere grazie alla prestazione straordinaria nella seconda manche della finale, dopo che il rivale era in vantaggio al primo giro. Il terzo posto è andato al modenese Edo Varini (pure su Jaguar), che ha vinto entrambe le batterie finali nella sfida contro il comasco Mauro Simoncini, autore di una “scivolata” fatale con la sua BMW M5.

Un plauso particolare va ai giovani piloti della Gloria International Race, che si sono misurati su una pista del MotorSport Stadium rivelatasi assai impegnativa per le piccole monoposto spinte dal motore Yamaha di 1000 cc. Con una bella vittoria al Motor Show, Andrea Cecchellero si è confermato il migliore della serie. Nel confronto finale con il lecchese Omar Mambretti, Andrea è stato più veloce nella prima manche per poi perdere la seconda, ma il vantaggio del vicentino era tale da garantirgli il successo finale. Il diciottenne vincitore, è reduce dalla vittoria 2008 nella Gloria Scouting Cup. Sul terzo gradino del podio è salito poi l’argentino Andres Miguel Rios che ha vinto entrambe le manche contro l’olandese Cristiaan Frankenhout.

E’ tutto pronto sulla pista del MotorSport Stadium per le grandi sfide rallistiche che scatteranno da domani, proseguendo senza sosta fino all’evento “clou” del Memorial Bettega – in programma sabato e domenica. Lo spettacolo sarà garantito dalle WRC recenti protagoniste della scena mondiale, in azione pure nell’appuntamento del Bomboogie WRC Italia. A sfidarsi saranno alcuni tra i nomi importanti del rallismo nazionale e quattro costruttori. Non mancherà anche in quest’occasione il pluricampione italiano Piero Longhi, vincitore a novembre del Master Show al Rally di Monza 2008, che si cimenterà in gara sulla Subaru Impreza WRC, di cui conosce ormai tutti i segreti. Pilota poliedrico, che di norma alterna la sua attività agonistica tra pista, cronoscalate e rally, il veneto Antonio Forato guiderà l’unica Citroën Xsara WRC ai nastri di partenza. A disposizione del giovane modenese Alan Scorcioni c’è invece una Ford Focus WRC, una delle protagoniste del Mondiale FIA WRC. Con le Peugeot 206 si pongono tra i favoriti il fiorentino Paolo Ciuffi, vincitore del WRC Italia al Motor Show 2007, e il forte bergamasco Michele Gregis. Più consistente in assoluto è la presenza delle Peugeot 307, con cui sono attesi l’empolese Tobia Cavallini (secondo nel Trofeo Indipendenti nel CIR ‘08), il “decano” faentino Riccardo Errani e il vicentino Alessandro Battaglin – protagonista anche in pista nel Campionato Superstars.

Inaugurerà nella mattinata il nuovo tracciato misto asfalto-terra la R3 Cup-Scuola Rally CSAI con le Renault Clio RS da 230 CV, nuove “regine” della specialità, dal peso davvero contenuto. È un confronto riservato ai giovani talenti che hanno partecipato al Corso Federale e alle altre promesse tricolori. Tra di loro figura il vincitore del Supercorso Rally CSAI 2008 Stefano Albertini (bresciano, classe ’86), il quale dovrà vedersela con un pilota esperto come il trentino Alessandro Bettega, abituale frequentatore del Mondiale Junior WRC. Da tenere d’occhio è anche il trevigiano James Bardini, che prima di passare al volante aveva maturato pure una notevole esperienza come copilota, ed il messinese Giuseppe Nucita, quest’anno evidenziatosi come migliore allievo del suo corso.

Tre sono i modelli di vettura in gara nel Super1600 Challenge ed è nutrita specialmente la presenza delle Renault Clio. Al via con l’agile berlinetta francese troviamo i lombardi Stefano Capelli e Andrea Cortinovis (reduce dal primo posto di raggruppamento nel Trofeo Rally Terra e grande conoscitore del Motor Show), l’elvetico Brian Lavio, il sammarinese Jader Vagnini, il pistoiese Cristiano Matteucci e il lucchese Rudy Michelini. L’unica Fiat Punto presente sarà quella dell’alessandrino Andrea Zivian, pilota di provata esperienza. Un solo esemplare lo vanta pure per la Suzuki Swift affidata al giovane e per il promettente messinese Luca Costantino.

A completamento dell’intenso programma agonistico, oltre ai test drive Abarth e Subaru, ci saranno le gare del Quad Trophy, durante le quali si vedranno in azione le “moto a quattro ruote” e a cui prenderanno parte i migliori specialisti delle varie serie nazionali – come quelle italiane, portoghesi ed ungheresi.
 
 
 

Articoli Collegati

Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di ELABORARE ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Elaborare