auto preparateSUPERCARTop Tuning auto elaborazioneTUNING

Mercedes SLS AMG “Cormeum” by Mansory

Mercedes SLS AMG “Cormeum” by Mansory

Sembra incredibile, ma una delle più elaborate supercar degli ultimi tempi è la Mercedes SLS AMG. Incredibile perché, pur essendo attualmente una delle auto più costose, ha scatenato un’autentica sfida tra i top-tuner in cerca dei clienti più facoltosi propensi a non averne un esemplare identico ad altri. Per soli 15 di loro la tedesca Mansory ha dato vita alla Cormeum, un’elaborazione della vettura che non può certo definirsi carente di esclusività. Fuori presenta una carrozzeria del tutto rivista quanto a look e materiale impiegato, modificata tramite un’inedita configurazione wide-body dei parafanghi anteriori e posteriori (+66 e +84 mm totali), un muso interamente nuovo al pari del diffusore posteriore, vari spoiler e un vistoso alettone fissato sulla coda. Tutti i componenti sono realizzati in fibra composita, rivestita da una pellicola carbon-look, per assicurare un effetto estetico davvero spettacolare. Quel che più conta però è che il loro impiego, insieme alle nuove ruote a 7 razze ultraleggere da 20” e 21” con fissaggio monodado, nonché agli interni anch’essi alleggeriti sulla falsariga dell’esterno, ha diminuito il peso dell’auto di circa 90 kg con indubbi vantaggi prestazionali. I quali sono resi ancor più espliciti dal tuning motoristico, che vede il 6.2 litri V8 aspirato della SLS AMG passare da 570 a 660 CV (ma è previsto anche uno step da ben 800 CV), grazie a un compressore volumetrico, centralina rimappata, filtri aria sportivi e nuovo scarico inox, senza dimenticare l’assetto ribassato di 20 mm. Il prezzo? Solo su richiesta e se si dimostra di essere realmente in possesso dell’auto d’origine.

 

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Guarda anche

Close