centralina-moduli-mappe-modificaTecnica

COME RIMAPPARE LA CENTRALINA

La mappatura di una centralina (rimappare o “flashare” una centralina) consiste in una riprogrammazione della centralina attraverso l’uso di un pc, software dedicato, utilizzando la presa OBD. Ecco come e quali sistemi utilizzare.

Le automobili sono sviluppate in serie devono rispettare certi vincoli, quali diversi tipi di carburante e livello emissioni inquinanti sempre più restrittive. Con la rimappatura di una centralina si possono ottimizzare le prestazioni della propria auto che rende meglio, offre una coppia maggiore e con riduzione di consumi in alcune zone (“regimi di rotazione”) di funzionamento del motore.Bisogna sempre affidarsi a personale specializzato e qualificato per ottenere delle mappature di centraline dai risultati ottimali di funzionamento. Tecnici (ingegneri, motoristi, elettronici, collaudatori) preparati e professionisti che ne sappiano di elettronica, meccanica, motori ed elettronica e dispongano si software di programmazione sempre aggiornati.
La “rimappatura” è un’operazione  molto delicata e complessa che se fatta male potrebbe compromettere il buon funzionamento delle’automobile con danni alla centralina.
Se bisogna cambiarla in caso di blocco o problema diverso allora sono dolori.
Chi lavora in modo generico e superficiale, senza adeguate attrezzature aggiornate, rischia di fare danni.
Per questo è possibile modificare la mappatura della centralina elettronica di gestione del motore per adeguarla alle proprie esigenze ottenendo il massimo delle prestazioni, diminuendo anche i consumi, senza alcuna modifica meccanica, ma semplicemente modificando anticipi, tempi d’iniezione.
La difficoltà per il programmatore consiste nello studiare una mappatura che garantisca più coppia e, magari, maggior potenza, ma anche una curva di erogazione più favorevole di quella originale. Si tratta di un lavoro raffinato, che richiede tanto tempo e know how ma che, alla fine, risulta di soddisfazione tanto per il cliente quanto per chi ha sviluppato la nuova mappatura.
QUANTO SI GUADAGNA? Un motore che di serie eroga 190 cv a 3.500 giri al minuto e 420 Nm a 1.750 giri, con una mappatura “tranquilla” fornisce mediamente un 15% di potenza in più (30 cv), mentre i valori di coppia motrice arrivano a superare i 500 Nm.
Il rendimento migliora del 10-15%  e si registra anche una diminuzione del consumo di circa un litro ogni 100 chilometri rispetto alla mappatura standard.
COME SI FA?  Attraverso un pc portatile, software adeguato e collegamento attraverso la presa diagnosi OBD senza toccare o interferire con l’hardware e componenti elettronici.
L’intervento non è invasivo ed è facilmente ripristinabile al mappatura originale anche presso una officina autorizzata.

CONSIGLIO di ELABORARE – Provare la vettura prima e dopo l’intervento su un banco prova potenza a rulli per verificare la qualità dell’intervento, la variazione di cavalli e coppia.
banco-potenza-dimsport-abbasciano-roma_modificato-1

Ecco come si presenta una mappatura al meccanico-programmatore
mappe-centralina-ecu
mappe-iniezione-centralina-ecu

Leggi anche:
MODIFICA DELLA CENTRALINA link QUI
CENTRALINE AGGIUNTIVE – Appronfondisci LINK QUI

COME SI MONTA CENTRALINA MODULO AGGIUNTIVO – Qui le istruzioni con le spiegazione su come montare un modulo aggiuntivo – Segui il LINK QUI 
QUALI SCEGLIERE – Scegliere la centralina giusta segui i nostri consigli LINK QUI 
COME VANNO – Leggi le discussioni sul FORUM di chi l’ha già provate LINK QUI
Discussione 2 – Discussione 3 – Discussione 4 –

Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati