AUTOSTORICHE EPOCARACING CORSE SPORT AUTORally

La Opel Ascona 400 di Walter Rohrl le suona ancora…

Ha partecipato al “Rallyday”, il “Casciana” storico di Pistoia, semplicemente per testare la preparazione della sua storica/eroica Opel Ascona 400: l’esperto pilota pratese, Brunero Guarducci, quasi per gioco al via della gara così per ta, nel giro di poche speciali, si è scoperto velocissimo ed in grado di portare la sua Ascona tra le posizioni alte delle classifiche.
“Abbiamo avuto ottime conferme sia dall’impianto frenante che da quello di alimentazione, quello che aveva creato problemi nell’ultima apparizione, ad Arezzo – il commento, entusiasta, di Brunero Guarducci – una gara, la nostra, condotta senza particolari ambizioni di classifica. Dalla penultima prova, tuttavia, abbiamo tentato di spingere. Il risultato globale, se paragonato ai tempi fatti registrare dalle vetture moderne, ci ha pienamente appagato”.
Una gara test quella dell’Ascona 400, improntata esclusivamente per saggiare la potenzialità della vettura a margine delle ultime migliorie in ambito meccanico.
Brunero Guarducci ha fatto nuovamente felice la bacheca della scuderia Pistoia Corse, grazie al successo maturato al Rally di Casciana Terme, appuntamento andato in scena nel fine settimana sull’asfalto pisano.
Per Brunero Guarducci ed il copilota Massimo Bazzani un’altra ottima vetrina sportiva, a conferma di una programmazione stagionale impreziosita da ottimi risultati. Amari ritiri, invece, per gli altri portacolori di Pistoia Corse. Dal copilota Jari Cavaciocchi, “out” per rottura meccanica della Renault Clio N3 di Mirco Straffi a Gabriele Sacchi, fuori causa nella terza prova speciale in una giornata che lo aveva visto assecondare alle note Massimo Verdiani.

VIDEO e STORIA Opel Ascona 400 [2]

1 2Pagina successiva
Tags

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4×4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell’anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n’è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati