GT Motorsport TuningMOTORSHOW

TEST DRIVE

“Vedere, toccare e poter provare”, l'originale filosofia di base che ha reso così unico ed apprezzato il Motor Show di Bologna, si riafferma in questa trentunesima edizione nelle giornate di apertura al pubblico, dal 7 al 17 dicembre, con i test drive sulle dieci aree esterne (una in più rispetto alla scorsa edizione) che daranno la possibilità di salire sulle vetture – e in alcuni casi di guidare personalmente – su percorsi appositamente approntati. Per questa edizione le Case che gestiscono le aree esterne hanno dato ai tracciati una forte connotazione off road, garanzia ancora una volta della spettacolarità e del successo delle varie iniziative. Successo che può ripartire dai numeri da record del 2005, quando furono 45.947 i test drive effettuati su nove aree esterne. Un'offerta e un'occasione unica per il pubblico, resa possibile dall'impegno di alcuni tra i maggiori protagonisti dell’industria a quattro ruote, dall'Automobile Club Italia e per la prima volta dalla Federazione Italiana Fuoristrada.

AREA 49

FIAT: Su un’area di circa 2.400 metri quadri, Fiat allestirà un tracciato “fuoristrada”, contraddistinto da diversi fondi stradali e ostacoli tipici di queste prove, dove il pubblico potrà effettuare i test drive con le vetture della gamma 4×4 della Casa automobilistica torinese, come la Panda 4×4 e la Fiat Sedici Emotion 1.9 Multijet da 120 CV.

AREA 48/1

SUBARU: Presente per la prima volta con una propria area esterna, Subaru propone al pubblico del Motor Show la creazione di un percorso mini off drive con un fondo ghiacciato e ostacoli naturali ed artificiali per mettere alla prova l'abilità dei guidatori, offrendo per i test drive al pubblico la gamma Suv della sua produzione, che consentirà una prova prodotto di assoluto livello, garantendo in tutta sicurezza l'abilità di quanti vorranno cimentarsi in questa esperienza.

AREA 47

TOYOTA: Sarà a disposizione tutta la gamma 4×4 della Casa automobilistica giapponese, RAV, Land Cruiser, Hilux, con test drive che saranno effettuati su un tracciato che tradizionalmente mette alla prova l'abilità di quanti vorranno cimentarsi alla guida. Solo nella cosiddetta prova “handling” i test drive potranno essere effettuati direttamente sulle vetture dai visitatori, mentre per percorrere il tracciato più difficile si potrà salire a bordo a fianco di piloti professionisti. Il percorso prevede due ponti a 4 metri dal suolo e un ponte tibetano al centro del circuito, utilizzabile da chi sta aspettando il turno per il test drive.

AREA 46

ACI: L’area esterna gestita dall'Automobile Club d’Italia accende ancora una volta i riflettori sulla sicurezza stradale. Con l’aiuto degli istruttori del Centro di Guida Sicura ACI-SARA di Vallelunga si potrà salire a bordo dei nuovi modelli Mini, Cooper e Cooper S, per una prova pratica di guida sicura. Verrà infine riproposto “M.e-mo”, il motorhome multimediale dell’ACI, con un avveniristico simulatore di guida di Formula Uno, un megaschermo esterno e 12 monitor al plasma con la proiezione di filmati: dai crash test alle corse automobilistiche, passando per i video storici e i consigli di guida.

AREA 45

LAND ROVER: Un'area esterna rinnovata nell'estetica e un tracciato dalle caratteristiche sempre più marcatamente off road, è l'occasione proposta al pubblico del Motor Show 2006 per quanto riguarda i test drive della Land Rover. I modelli a disposizione fanno parte di tutta la gamma di prodotti presente nelll'area espositiva, ma l'assoluta novità è rappresentata dalla possibilità di testare il Freelander, l'ultimo Suv della Land Rover.

AREA 44

QUATTRORUOTE anche quest’anno propone al Motor Show il suo “reality drive”. Sulla pista realizzata nell’area esterna, i visitatori potranno cimentarsi al volante di novità come Opel Corsa, Kia cee’d, Daihatsu Materia e Volvo C30, accompagnati dagli istruttori della scuola di guida sicura della rivista. A bordo di Fiat Punto, e affiancati dagli istruttori, i visitatori potranno inoltre testare l’efficacia di dispositivi di sicurezza Bosch come Abs ed Esp. I protagonisti della prova avranno poi la possibilità di rivedere su un’apposita sezione del sito Internet di Quattroruote il filmato della propria prestazione.

AREA 43

BRIDGESTONE – HONDA: Presso l'area esterna, i visitatori potranno, affiancati dai piloti della Accademia di guida sicura “Driving Academy”, provare la Type S, il modello della Casa dedicato al segmento di mercato del pubblico giovanile, che sarà esposto in anteprima nazionale al Motor Show. Numerose vetture di questo modello saranno a disposizione di chi vorrà testare il nuovo prodotto su un tracciato di dimensioni notevoli, disegnato per evidenziare i più comuni errori di guida, e ricevere così i suggerimenti e le correzioni da parte degli istruttori messi a disposizione dalla Driving Academy.

AREA 42/1

FIF: La Federazione Italiana Fuoristrada, da oltre dieci anni una presenza costante al Motor Show di Bologna, si presenta a questa edizione con una area esterna gestita per la prima volta direttamente. La FIF ospiterà diversi marchi automobilistici che offriranno la loro gamma 4×4 ai test drive dedicati al pubblico, all'interno di un circuito dall'immagine insolita che propone come tema scenografico la proiezione della città nel terzo millennio con il nuovo traffico urbano.

AREA 42/2

FORMULA 1 EXPERIENCE: Assoluta novità con la presentazione del Toyota Truck Formula 1, che trasporta una “replica car” di F1 sulla quale si potranno effettuare una vera simulazione delle manovre di Pit stop, riservato a soli meccanici specializzati, e una simulazione standard con l'utilizzo di un videogame, aperta al pubblico.

SHELL ARENA

Altri test drive organizzati da Bmw, Alfa Romeo, Ford, Lamborghini, Renault, Seat e Subaru saranno infine in programma nella Shell Arena, in fasce orarie dedicate a queste specifiche iniziative. Honda proporrà – nelle prime due giornate del Salone – test drive riservati.

Giovanni Mancini

Ingegnere, pilota, giornalista appassionato da sempre di auto e motori. Segue la direzione di questo portale newsauto.it ed è direttore responsabile dei magazine Elaborare, Elaborare 4x4 ed Elaborare Classic da oltre 20 anni il riferimento degli appassionati. Nell'anno 2004 ha conseguito il titolo di Campione Italiano nel Campionato Velocità Turismo. Pilota attualmente attivo su gare in pista del Campionato Italiano Turismo e nei monomarca Seat e Renault. Tra le tante auto speciali provate ce n'è una in particolare (esclusiva italiana): la Mazda 787B vincitrice della 24H di Le Mans nel 1991.

Articoli Collegati

Guarda anche
Close
Back to top button

Disattiva l'AD Block

Gentile lettore, per navigare sul sito di ELABORARE ti chiediamo di disattivare l'AD Block. Ci sono persone che lavorano per offrire notizie sempre aggiornate, realizzare prove di auto su strada con un servizio puntuale e di qualità che ha bisogno di preziose risorse economiche che arrivano proprio dai banner disattivati. Grazie, siamo fiduciosi della tua comprensione. Il Team di Elaborare